Seguici    
Accedi
 

SUPERCONDUTTORI

Quale fenomeno fisico è alla base del trasporto di corrente senza perdite o dei treni a levitazione magnetica? Si tratta delle proprietà della superconduttività, vale a dire la capacità di alcuni metalli (ad esempio l’alluminio e il piombo) o composti di metalli, che, al di sotto di una certa temperatura (detta temperatura critica), oppongono resistenza nulla al passaggio della corrente elettrica. Ciò significa che nel superconduttore non avviene una conversione dell’energia in calore come nei conduttori convenzionali. I superconduttori inoltre escludono dal loro interno qualsiasi campo magnetico magnetizzandosi e assumendo quindi la capacità di respingere un magnete (è questa proprietà ad essere utilizzata nel treno a levitazione magnetica). Il primo a dimostrare la superconduttività utilizzando mercurio raffreddato con elio liquido per i suoi esperimenti, fu l`olandese Heike Kamerligh Onnes, nel 1911, che ottenne poi il premio Nobel nel 1913. Nell’unità, delle proprietà dei superconduttori e delle loro possibili applicazioni discutono: Umberto Gambardella (Ricercatore dell’Istituto nazionale di fisica nucleare), Giuseppe Celentano (Ricercatore dell’Enea), Marco Grilli (Docente di superconduttività e superfluidità all’Università degli Studi La Sapienza di Roma), Enrico Silva (Docente di elettricità e magnetismo all’Università di Roma Tre). L’unità didattica è tratta da una puntata di Explora – La TV delle Scienze, una produzione Rai Educational realizzata nell`ambito della convenzione stipulata negli anni 2003-2006 tra il Ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca e la Rai Radiotelevisione italiana.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo