Seguici    
Accedi
 

Taobuk Taormina International Book Festival 2017: la serata d`inaugurazione

Taobuk, il Festival Internazionale del libro, giunto alla settima edizione, si è tenuto a Taormina dal 24 al 28 giugno 2017, e ha avuto come centro la letteratura, in dialogo con il cinema, la musica, il teatro, le arti visive, il grande giornalismo e l'enogastronomia. Scrittori, giornalisti, filosofi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani sia internazionali, hanno partecipato a incontri, tavole rotonde, momenti musicali e di spettacolo, reading, mostre di fotografie, botteghe del gusto, itinerari turistici, proiezioni di film, corsi di scrittura.

Rai Cultura ha seguito la diretta della serata del 24 giugno, nel magnifico Teatro Antico di Taormina, dove si è svolta l‟inaugurazione di Taobuk 2017. Nella serata sono stati conferiti i Taobuk Awards, riconoscendo a  ciascuno  dei premiati un particolare legame con i temi del dialogo tra passato e presente, del confronto generazionale, dell‟impegno sociale e civile.

I Taobuk Awards for Literary Excellence sono andati a due scrittori: l'israeliano Abraham Yehoshua, considerato il massimo esponente della letteratura israeliana contemporanea, il cui pensiero ha attinto spesso dai valori fondativi dei Padri, con un'attenzione particolare al rapporto tra gli intellettuali e i maestri del pensiero; lo scrittore italiano Domenico Starnone, uno dei più autorevoli esponenti del mondo culturale che ha dedicato grande attenzione al processo dialettico che lega maestro e discepolo, e alla missione dell‟insegnante nella sua accezione più alta.

Il Taobuk Award all‟impegno civile è stato assegnato al procuratore e saggista Nicola Gratteri, che con la sua azione di magistrato ha dimostrato quanto la cultura della legalità possa ancor oggi essere uno strumento potente, posto al servizio della collettività, mentre Gianni Amelio, uno dei più apprezzati registi italiani, ha ricevuto il Taobuk Award per il film “La tenerezza”, per aver toccato con grande sensibilità, anche in questa ultima sua produzione, temi come il confronto generazionale e i rapporti tra genitori e figli.

Luigi Lo Cascio, attore, autore e regista di cinema e teatro tra i più autorevoli del panorama non solo nazionale, ha ricevuto il Premio Una vita per l‟arte e ha ricorderdato il maestro di Girgenti con alcune letture magistrali, nell‟anno in cui ricorre il centocinquantenario della nascita del grande scrittore e drammaturgo. La serata ha visto la partecipazione straordinaria di Christian De Sica, figlio di Vittorio, icona internazionale del cinema italiano, padre e maestro del neorealismo, che ha ricevuto il Premio per la sua interpretazione drammatica in Fräulein di Caterina Carone.

Il soprano Daniela Schillaci ha aperto la serata con l‟esecuzione dell‟aria Casta diva dalla Norma di Vincenzo Bellini. A concludere la cerimonia è stata invece l‟artista israeliana Noa che si è esibita in concerto con l‟Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, diretta dal maestro Domenico Sanfilippo.

La serata è stata condotta dal giornalista del Tg1-RAI Alessio Zucchini e da Antonella Ferrara, presidente Taobuk. Hanno dato il proprio contributo al format della serata gli autori Federico Zatti e Valerio Callieri, il Direttore della fotografia Gianluca Fiore e il Direttore di scena Sara Scotti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo