Seguici    
Accedi
 

Teoria della nascita e ricerca sulla realtà umana: 40 anni di analisi collettiva

 Teoria della nascita e ricerca sulla realtà umana: 40 anni di analisi collettiva


Il 6 Novembre 2015, presso l'Aula Magna dell'Università di Roma "La Sapienza", si terrà la seconda ed ultima giornata dell'evento “Teoria della nascita e ricerca sulla realtà umana: 40 anni di Analisi collettiva”.

L’Analisi collettiva è una prassi di ricerca e di psicoterapia di grandi gruppi fondata sulla Teoria della nascita di Massimo Fagioli; questa esperienza unica nel suo genere fa parte della storia della psichiatria, dal momento che elimina la separazione fra psichiatria e psicoterapia. La malattia, intesa come perdita di una precedente sanità, viene infatti individuata nella realtà mentale non cosciente e l’interpretazione dei sogni rappresenta il principale metodo di cura.

Il convegno sarà organizzato in due sessioni; nella prima sessione partendo dalla storia delle neuroscienze, in cui il rapporto tra mente e cervello è stato declinato in modi sempre diversi e attraverso il contributo di storici della medicina e di fisici, verrà proposto un nuovo sguardo su questo problema e verranno suggerite interessanti analogie con le proposizioni teoriche di Fagioli.

Nella seconda sessione si analizzeranno gli aspetti filosofici della Teoria della nascita e dunque la necessità di elaborare una nuova antropologia, mettendo a fuoco l’impossibilità di pensare e realizzare la cura della malattia mentale all’interno di una concezione antropologica che afferma la nascita umana segnata o dal peccato originale (con il cattolicesimo), o dall’inconscio perverso (con il freudismo), o dall’irrazionale animale (con il razionalismo).

Il convegno sarà chiuso da un intervento di Massimo Fagioli.
 

Tags

Condividi questo articolo