Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Terza Pagina-12°pt.(parte 1)

Il palazzo del Quirinale è la casa degli italiani facciamone un museo”: parte dalla proposta lanciata da Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera, la nuova puntata di Terza Pagina, il programma settimanale di Rai Cultura che si occupa di illustrazione, lettura e commento delle principali pagine culturali della stampa italiana. Nei giorni in cui si procede all’elezione del successore di Giorgio Napolitano alla guida dello Stato italiano, Terza Pagina si occupa appunto del Quirinale e delle ricchezze contenute nello storico Palazzo che ospita l’istituzione più alta della Repubblica. Ne parliamo con Alessandra Mottola Molfino, storica dell’arte, con il Maggiore Massimiliano Quagliarella, capo Sezione Operazioni del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale e con Maura Picciau, direttrice del Museo delle Arti e della Tradizioni popolari di Roma. Condotta da Paolo Fallai, Terza Pagina va in onda sabato 31 gennaio su Rai Scuola dalle 9:00 alle 10.00 – in repliche alle 14.00-18.30-22.00-02.00-06.00 -, in replica domenica 1 febbraio sempre su Rai Scuola alle 13.00 – inoltre su Rai Uno lunedì 2 febbraio la prima parte alle ore 02.00/02.30 e martedì 3 febbraio la seconda parte sempre alle ore 02.00/02.30). In primo piano il contributo che ci ha concesso proprio l’editorialista Gian Antonio Stella rispetto alla sua proposta di aprire le porte del Quirinale al pubblico, sulla scia delle altre, grandi, residenze europee diventate musei di fama internazionale, dal Louvre all’Hermitage. E, in tema di beni culturali, ci occuperemo inoltre dell’importante azione svolta dal Comando Tutela Patrimonio dei carabinieri, grazie anche ad un video diffuso dal Comando in merito all’”Operazione Teseo”, recentemente presentata nel corso di una conferenza stampa e che, come altre indagini svolte da questo strategico settore dell’Arma, ha restituito al Paese un cospicuo tesoro di reperti archeologici: si tratta di ben 5.361 pezzi datati dal 1000 a.C. Con Maura Picciau, infine, andremo a scoprire i segreti del Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari, l'unico museo statale italiano per la Demoetnoantropologia. La sua finalità è la documentazione delle tradizioni popolari di tutte le regioni italiane e conserva oltre centomila documenti, acquisiti dal 1906 ad oggi: un vero tesoro, ospitato nel quartiere Eur della Capitale, ma poco conosciuto al grande pubblico. Contributi video, rassegna stampa tematica e Terza Pagina non rinuncia al consueto sguardo al mondo delle librerie e alle classifiche dei libri più venduti. La redazione suggerisce, infine, una piccola selezione dei siti e dei blog che, in Rete, fanno cultura.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo