Seguici    
Accedi
 

Umberto Galimberti. Le psicologie del conformismo

Umberto Galimberti, intervistato al Festival della Filosofia di Modena 2018 Verità, traccia la netta distinzione tra la filosofia e la psicanalisi: la prima lavora sulle abitudini mentali assunte come principi, la seconda opera a livello emotivo. La consulenza filosofica è una sorta di terapia delle idee, mentre la psicanalisi non è un luogo di guarigione, ma un luogo di conoscenza, serve a sapere chi siamo, ma la gente preferisce vivere a sua insaputa. 
Oggi al posto della psicanalisi funzionano il cognitivismo e il comportamentismo che, in quanto omogenei ai desideri della tecnica, sono psicologie del conformismo, che è la piaga del nostro tempo: dobbiamo diventare tutti uguali non solo nel modo di pensare ma anche nel modo di sentire. A questo provvedono anche certe trasmissioni televisive, che secondo Galimberti sono peggiori della pornografia, nelle quali si inducono i giovani a pubblicizzare la loro intimità per depsicologizzarli, scambiando la spudoratezza per sincerità (perché il pudore impedisce di mettere in piazza la propria intimità), facendo  diventare un valore anche la spudoratezza. In questa maniera si crea il sentimento unico, che è funzionale a chi esercita il potere. 


Umberto Galimberti ha insegnato Filosofia della storia presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia. Fissando il proprio sguardo filosofico sui confini tra ragione e follia, nei suoi studi ha indagato con metodo genealogico le nozioni di simbolo, corpo e anima, rendendo visibili le tracce del sacro che persistono nella nostra civiltà dominata dalla tecnica. Tra i suoi libri: Psiche e techne. L’uomo nell’età della tecnica (Milano 1999); Orme del sacro (Milano 2000, premio Corrado Alvaro 2001); La lampada di psiche (Bellinzona 2001); I vizi capitali e i nuovi vizi (Milano 2003); Le cose dell’amore (Milano 2004); Il tramonto dell’Occidente (Milano 2005); La casa di psiche. Dalla psicoanalisi alla consulenza filosofica (Milano 2006); L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani (Milano 2007); Il segreto della domanda. Intorno alle cose umane e divine (Milano 2008); I miti del nostro tempo (Milano 2009); Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto (Milano 2012); Eros e psiche (Milano 2012); La morte dell’agire e il primato del fare nell’età della tecnica (Milano 2013); La terra senza il male (Milano 2013); Idee: il catalogo è questo (Milano 2013); Il segreto della domanda. Intorno alle cose umane e divine (Milano 2013); Giovane, hai paura? (Venezia 2014); L’usura della terra (Milano 2014); La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo (Milano 2018); Nuovo dizionario di psicologia, psichiatria, psicoanalisi, neuroscienze (Milano 2018). L’editore Feltrinelli pubblica l’edizione delle sue Opere.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo