Seguici    
Accedi
 

URAGANI

Negli ultimi anni sembra si stia registrando, insieme a notevoli cambiamenti climatici, un aumento del numero e della violenza delle tempeste. Come si formano gli uragani, quali caratteristiche hanno e da dove ha origine la consuetudine di attribuire loro nomi di persona? L’unità audiovisiva risponde a tutte queste domande partendo dall’analisi dell’origine e delle drammatiche conseguenze dell’uragano Katrina. Generatosi a causa del surriscaldamento delle acque del Mare dei Caraibi , l’uragano si era abbattuto sulle coste della Louisiana tra l’agosto e il settembre del 2005. Il rallentamento della corrente del Golfo (che dovrebbe svolgere una funzione di raffreddamento) aveva fatto la sua parte. Occorre comunque distinguere tra il livello di rischio reale connesso agli uragani e la vulnerabilità del territorio sul quale si abbattono. Il caso Katrina è, in questo senso, esemplare. L’uragano si è abbattuto sulle coste nella sua fase di indebolimento, ma è stato l’innalzamento delle acque del fiume Mississippi e di quelle del lago Pontchartrain a provocare i danni maggiori. La formazione degli uragani si deve in genere alle onde di bassa pressione che muovono dall’Africa verso il Centro America sospinte dai venti Alisei attraverso l’Oceano Atlantico, dove le alte temperature (almeno 26°C) favoriscono l’evaporazione. Il vapore salendo si trasforma nuovamente in acqua con la contemporanea liberazione di energia, mentre la rotazione dell’asse terrestre produce una spiralizzazione della massa d’aria (azione della forza di Coriolis) che continua ad accumulare potenza. Al dibattito in studio, moderato da Luciano Onder, partecipano: Michele Colacino (ISAC Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima, CNR), Rodolfo Guzzi (responsabile dell’unità osservazioni della terra dell’agenzia spaziale italiana), Giancarlo Bonelli (meteorologo dell’Aeronautica), Vincenzo Ferrara (direttore del progetto clima globale dell’Enea). L’unità didattica è tratta da una puntata di Explora – La TV delle Scienze, una produzione Rai Educational realizzata nell_%_ambito della convenzione stipulata negli anni 2003-2006 tra il Ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca e la Rai Radiotelevisione italiana.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo