Seguici    
Accedi
 

Vera Gheno: la lingua dei social network

Vent’anni di frequentazione dei social: da qui nasce l’analisi condotta da Vera Gheno in Social-linguistica , Italiano e italiani dei social network (Franco Cesati editore) . Nella prefazione Stefano Bartezzaghi definisce il libro: “un ritratto di come ci comportiamo in rete”, “per non indignarsi né sdegnarsi: per conoscere, invece, quindi poter valutare meglio e adottare un comportamento conseguente”. Dalla storia di Internet ( si parte da Arpanet nel 1957 e si arriva all’enorme popolarità di Facebook ai giorni nostri) agli appunti di “lingua liquida”: una lingua fatta di abbreviazioni, acronimi, anglicismi, ma anche maccheronismi, dialettalismi e frasi fatte tratte da programmi televisivi e personaggi famosi. Un aspetto positivo della lingua dei social è la dimostrazione della vitalità dell’italiano; un aspetto negativo è il riflesso su Internet della chiacchiera da bar, con tutta la sua approssimazione e violenza verbale (non sempre siamo coscienti che la nostra personalità on line rispecchia quello che siamo, ci sentiamo protetti dall’affrontare lo spazio virtuale mente questo ci porta allo scoperto in modo esponenziale).

Con Vera Gheno abbiamo parlato dell’anomala passione italiana per i social network, di vari esempi di lingua dei social e del fenomeno dell’odio in rete.

Vera Gheno nasce a Gyöngyös in Ungheria nel 1975. Si laurea in Linguistica presso l’Università di Firenze, specializzandosi sulla comunicazione mediata dal computer. Insegna all’Università di Firenze (Laboratorio di italiano scritto), all’Università per Stranieri di Siena (Applicazioni informatiche per le scienze umane) e al Middlebury College, sede di Firenze (Sociolinguistica). Collabora con l’Accademia della Crusca dal 2000 e ne gestisce il profilo Twitter. Con Franco Cesati Editore ha pubblicato Guida pratica all’italiano scritto (senza diventare grammarnazi) e Social-linguistica, Italiano e italiani dei social network.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo