Viaggio intorno a Chernobyl: la città fantasma di Pripjat

Il 26 aprile 1986 esplode la centrale di Chernobyl, nell'Ucraina settentrionale: il più grave incidente nucleare della storia umana.

La fusione del nocciolo di un reattore e la conseguente deflagrazione provocano la fuoriuscita di una nube radioattiva che si disperde nell'atmosfera con gravi conseguenze a breve e a lungo termine per la salute della popolazione locale. A 36 ore dall'incidente (con gravissimo e colpevole ritardo) i circa 350 mila residenti delle zone circostanti vengono fatti evacuare dalle loro case, a cui non faranno più ritorno. Oggi Pripjat, adiacente alla centrale, è una città fantasma completamente disabitata...

Il video è tratto dalla puntata di Superquark "Speciale Chernobyl: nel buio degli anni luce" andata in onda il 19-04-2006 su Rai1.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo