Seguici    
Accedi
 

Vivere da Sportivi: consegnati gli award 2017

 Vivere da Sportivi: consegnati gli award 2017

Vivere da sportivi-a scuola di Fair Play ha consegnato gli Award della 4^ edizione del Video-spot Festival alle scuole superiori italiane.  La competizione multimediale s’inserisce nella più ampia campagna di sensibilizzazione giovanile sul significato sociale dei valori etici dello sport.  
La cerimonia finale di premiazione si è svolta nello scenario della Scuola Superiore di Polizia diretta da Giuseppe Scandone dove, ad accogliere ospiti e giovani finalisti, giunti a Roma per l’occasione, sono state le note dell’inno nazionale suonate dalla Fanfara della Polizia di Stato. Come a rimarcare che è dalla differenza di suoni, di toni, di strumenti, di musicisti che nasce una grande orchestra. Esattamente come le regole e la disciplina sportiva, individuale o collettiva, formano individui/cittadini migliori. Contest  della competizione multimediale 2017 lanciata da Monica Promontorio, Presidente dell’Associazione senza scopo di lucro, i temi d’integrazione, inclusione, bullismo e cyber- bullismo, parità di genere, ambiente. 

Il Festival, inaugurato al CASD -Centro Alti Studi per la Difesa presieduto dal Gen. C.d.A. Massimiliano Del Casale, con il premi speciale “Insieme Funziona” del Ministero della Difesa il 18 si è concluso giovedì 19. 

12 le scuole finaliste, 6 i premi assegnati nella sezione Video, 7 per gli Spot,  due alla sezione Speciale e 2 fuori concorso agli Ospedali Pediatrici. Confermati i riconoscimento anche del Pontificium Consilium de Cultura e quelli  di Camera e Senato. www.viveredasportivi.it

Nella kermesse mattutina condotta dal pluripremiato Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, Stefano Pantano, numerosi gli esponenti istituzionali, sportivi e del mondo imprenditoriale alternatisi nella consegna dei trofei. Dai Prefetti Sgalla e Dispensa a Tatiana Esposito, DG politiche immigrazione del Min. Lavoro;  il Rettore di Tor Vergata Giuseppe Novelli, la vedova dell’Ispettore Raciti, Mons.Sanchez De Toca Sotosegretario Vaticano allo Sport, Alessandra Sensini il VP del Coni,  gli atleti Blandamura e Masala. E’ Giuseppina Montanari, Assessore alla sostenibilità ambientale del Comune di Roma a consegnare il neo-premio Sport e Natura, mente Ghisolfi , VP ABI  consegna quello al Miglior Backstage. E ancora, Rai Cultura, Fidia Farmaceutici, Amova, Cip,USSi con il suo presidente Ferrajolo.

Ringraziando i convenuti per il sostegno e l’apprezzamento Il Presidente, Monica Promontorio, ha sottolineato la positiva evoluzione della manifestazione che, seppur ancora sostenuta da investitori sostanziali, ha un trend di crescita annuale pari al 20%. A compensare le fatiche organizzative ci pensano, però, studenti e studentesse delle superiori con l’alta qualità e  l’emozioni dei loro video e spot 


VIVERE DA SPORTIVI BEST AWARD FESTIVAL 


Miglior Video - Trofeo Mares
Salviamo gli Ultras
Istituto Tommaso D’Oria –Ciriè, Torino  
Motivazione:  ‘Un soggetto coraggioso, tutt’altro che scontato, perché troppo spesso si preferisce non affrontare il problema, per paura di cadere nella retorica o nell’ovvio. Un trattamento che conduce con allegria lo spettatore a tornare a riflettere su questioni date per scontate. Un finale, assolutamente esilarante seppur tragicamente vero, che ci riporta ai problemi di una società che soffre nel riconoscere i veri valori’.

Miglior Spot  - Trofeo Fidia
Si Gioca solo con le regole condivise -
Liceo Sportivo Galileo Galilei,  Siena
Motivazioni: ‘Se uno spot per essere efficace, nella sua brevità, deve saper trasmettere con chiarezza il messaggio, questo lavoro ne è una eccellente dimostrazione. Per l’incisività e la completezza dei contenuti esposti che corrispondono in pieno ai valori di Vivere da Sportivi’.

Miglior Backstage
Liceo Artistico “Bruno Munari”, Vittorio Veneto (TV)
Motivazione ‘Ci sono infiniti modi di fare backstage. Senz’altro un buon backstage deve testimoniare le scelte di produzione e le seguenti fasi di realizzazione, incuriosendo e fornendo informazioni allo spettatore. Per l’eccellente lavoro di sintesi svolto nel creare i due backstage proposti’

Miglior Percorso Didattico per insegnanti - Francesco Scorza
Istituto per sordi  Antonio Magarotto di Torino
Motivazione: ‘Per aver coinvolto nel migliore dei modi tutti i ragazzi nel progetto e nelle sue finalità, trasmettendo evidente passione e voglia di impegno e aver realizzato in tal modo uno spot di estrema efficacia’

Polizia di Stato “Ispettore Filippo Raciti” :
Il vero Fair Play
Istituto Giovanni Paolo II, Ostia-Roma
Motivazione: ‘Per vivere da sportivi, non è necessario fare azioni eroiche. Un piccolo gesto, semplice ma sentito, può far star bene gli altri e noi stessi. E trasferire questa capacità dallo sport alla vita può rendere migliore tutta la nostra società. Per aver realizzato un video, che seppur basato su un lineare e niente affatto complesso soggetto, coinvolge lo spettatore e lo guida con leggerezza verso il messaggio conclusivo’

Premio  “Sport e natura”
The Green
ISISS Luciano Dal Cero-San Bonifacio (VR)
Messaggio importante sullo sport nelle aree verdi  sedi primarie dell’attività sportiva
e sulla salvaguardia dell’ambiente. Insegnando ai ragazzi a conoscere i parchi e la natura che li circonda, si trasmette loro il rispetto e la consapevolezza di quanto sia importante preservare ed amare gli spazi verdi  e la natura in generale, non solo per la pratica sportiva amatoriale o agonistica, ma proprio per tutelare un bene comune che possa essere fruito da tutti, così come lo sport .

 

Pontificium Consilium De Cultura :
Insieme per vincere 
Liceo Classico Giulio Cesare, Roma
Si gioca solo con le regole condivise 
Liceo Sportivo Galileo Galilei,  Siena

Medaglia Presidente Camera Deputati :
Gol Cuore
Istituto Enrico Medi, S. Giorgio a Cremano Napoli
Per l’innovativo messaggio trasmesso nel mondo di Vivere da Sportivi. Una società che ha paura della diversità è destinata a non evolvere. Lo sport non può concepire l’emarginazione di chi è diverso per colore della pelle, per cultura o religione. O di chi ha il coraggio di vivere la propria vita a dispetto delle convenzioni predominanti. Lo sport è fatto di squadre e individui e tutti vanno rispettati.

 

Medaglia Presidente Senato
Il bullismo pesa
Liceo Artistico Bruno Munari  –Vittorio Veneto (Tv),
Subito emozionante. Subito coinvolgente. Drammaticamente catturante. Un messaggio duro, capace di risvegliare la coscienza di chi crede di essere superiore a tutti e a tutto. Per la forza e l’incisività del messaggio proposto contro uno dei fenomeni più aberranti che si manifesta nei nostri anni 

Vivere diversamente
Istituto Luigi Einaudi, Ferrara

Premio Giuria Giovani miglior video

Si Gioca solo con le regole condivise -
Liceo Sportivo Galileo Galilei,  Siena


Premio Giuria Giovani miglior spot

Sezione speciale -“Lascia un’eredità” :
Istituto Augusto Righi di Napoli

Federazione Pugilistica Italiana:
#chevincailmigliore
Istituto E. Mattei di Aversa, Caserta
‘Per aver saputo rappresentare quanto lo sport possa esprimere situazioni di vita quotidiana e quanto la nobile arte aiuti a percepire l’importanza del rispetto delle regole e di se stessi’

Premio-“Future is Now”:
Il bullismo pesa
Liceo Artistico Bruno Munari  –Vittorio Veneto (Tv),
‘Per l’importanza del gioco di squadra, nello sport, nella vita civile e nell’ambito militare’


Riconoscimenti Sezione Fuori Concorso Ospedali Pediatrici:

“Una corona di troppo”
Spedali Civili di Brescia in collaborazione con Ass.AVISCO
Motivazione: ‘per trattare lo sport come strumento di inclusione e  di integrazione, sottolineando il gioco di squadra ,la solidarietà e la  lotta al bullismo’


“I grandi sportivi nell’agonismo e nella vita” 
Fondazione Ospedale Salesi di Ancona
Motivazione: ’per aver  sottolineato la funzione educativa dello sport , come strumento di affrancamento  da situazioni di criticità fisica e psico-emotiva e determinazione nel raggiungere l’obiettivo’
Testimone: Gianmarco Tamberi

Tags

Condividi questo articolo