Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Vivere da Sportivi premia il miglior Film che esprime il Fair-Play alla 74° edizione della Biennale

 Vivere da Sportivi premia il miglior Film che esprime il Fair-Play alla 74° edizione della Biennale
scarica il pdf dell'articolo scarica il pdf

 

Lo sport e i suoi valori etici entrano alla 74° edizione del Festival del cinema di Venezia con il premio speciale, “Il fair-play al cinema” promosso dall’Associazione Vivere da Sportivi: a scuola di Fair-Play.

Una giuria di esperti del mondo cinematografico, sportivo e della comunicazione assegnerà il riconoscimento al Film che meglio rappresenta l’etica sportiva nella vita sociale.
Per la prima volta il Fair-Play, concetto semplice ma complesso perché coinvolge tutti gli ambiti del vivere civile, sarà protagonista nella prestigiosa cornice del Festival cinematografico di Venezia.

“Come presidente di un’Associazione che da anni si occupa di Fair-Play e videografia, è un grande onore- dichiara Monica Promontorio- essere presenti con questo riconoscimento etico-sociale ad un evento che tutto il mondo ci invidia. Un ringraziamento particolare a Paolo Baratta Presidente della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica La Biennale di Venezia, e al Direttore del Festival Alberto Barbera che hanno creduto in noi e nella potenza comunicativa dei valori dello Sport”.

Vivere da sportivi: a scuola di Fair-Play è un’associazione nata nel 2013 con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni sullo sport, palestra di vita e i suoi codici di comportamento basati sul fair-play, attraverso campagne di comunicazione, eventi e un festival annuale videografico-multimediale.

 

Scarica il Comunicato Stampa in Pdf

Tags

Condividi questo articolo