Seguici    
Accedi
 

8 marzo: otto storie di donne (da cui trarre ispirazione)

8 marzo: otto storie di donne (da cui trarre ispirazione)

Per festeggiare l'8 marzo vi proponiamo una selezione di libri recenti di grande interesse. Nelle storie scritte da Michela Marzano, Nadia Terranova, Letizia Muratori, Francesca Diotallevi, Benedetta Cibrario, Franca Cancogni, Jhumpa Lahiri, Inaam Kachachi scoprirete ritratti di donne capaci di dare una svolta alla propria vita. La scelta tematica è ampia: si va dal romanzo storico al romanzo familiare dal biopic all'invenzione, dai racconti di fantasmi a racconti di emigrazione. Buon Otto marzo!

Michela Marzano, Idda

Michela Marzano, Idda

Alessandra, l’io narrante del nuovo romanzo di Michela Marzano, Idda (Einaudi) è una docente di Biologia vegetale, vive a Parigi con Pierre e ha interrotto le comunicazioni con il padre infermo che abita in Puglia. Quando la madre di Pierre, Annie, dà segni di demenza senile e deve essere messa in un ...

Leggi tutto

Nadia Terranova, Addio fantasmi

Nadia Terranova, Addio fantasmi

Addio fantasmi è un libro sulla perdita e sull’aspirazione a superarla: “tutti desideriamo qualcuno che ci ha lasciato, vorremmo con lui prendere un’ultima volta un bicchiere di vino fra i tavoli di un vicolo, fargli ancora le domande che gli abbiamo già fatto, abbandonarci al tepore, agli abbracci, ...

Leggi tutto

Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo

Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario (Mondadori) si apre con Anne, una diciottenne che, in viaggio da Londra a Torino, si ammala di vaiolo. Siamo in Normandia nel 1838 e la ragazza deve la vita a un medico francese che non si stacca dal capezzale allestito in una locanda. Una volta guarita, il problema ...

Leggi tutto

Francesca Diotallevi, Dai tuoi occhi solamente

Francesca Diotallevi, Dai tuoi occhi solamente

Vivian Maier è stata una grande fotografa e ha avuto un’incredibile vicenda personale: nata a New York nel 1926, ha sempre lavorato come babysitter, e alla sua morte, nel 2009, ha lasciato armadi pieni di negativi con le foto che non ha cercato di far conoscere al mondo. È stato John Maloof, giovane ...

Leggi tutto

Inaam Kachachi, Dispersi

Inaam Kachachi, Dispersi

Si apre con un’anziana signora irachena in sedia a rotelle, accolta all’Eliseo da Sarkozy e dal papa, il bel romanzo di Inaan Kachachi, Dispersi, tradotto da Elisabetta Bartuli per Francesco Brioschi. Il tassista che la preleva da un condominio di immigrati non sa che si tratta di Wardiya Iskandar, una ...

Leggi tutto

Franca Cancogni, Il pane del ritorno

Franca Cancogni, Il pane del ritorno

Una donna senza infanzia (padre disperso in guerra, madre morta prima di potersi far conoscere) con una vita molto movimentata e un affetto fondamentale, quello per la sorella Abbie con cui ha condiviso sempre tutto: questa è Frida, protagonista e io narrante del corposo romanzo Il pane del ritorno di ...

Leggi tutto

Jhumpa Lahiri, Dove mi trovo

Jhumpa Lahiri, Dove mi trovo

Una donna e lo spazio che la circonda: il bar, la cartoleria, l’altarino dedicato a un morto per strada, il supermercato, il parco, la sala d’aspetto di un medico, la terrazza di un amico, la trattoria. In Dove mi trovo, suo primo romanzo scritto in italiano uscito da Guanda (dopo In altre parole in ...

Leggi tutto

Letizia Muratori, Spifferi

Letizia Muratori, Spifferi

Sei racconti, una galleria di personaggi spiazzanti e un io narrante ancora più stralunato di loro: leggendo Spifferi di Letizia Muratori, pubblicato dalla Nave di Teseo, si ha la sensazione di affacciarsi su un abisso, anzi di camminarci intorno, sentendo tutta la precarietà delle sicurezze a cui ci ...

Leggi tutto