Seguici    
Accedi
 

flitra per :   

ENZO MARI. LEZIONI DI DESIGN

ENZO MARI. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con una scheda su Enzo Mari. Per lui, “progettare è un atto di guerra, non un gioco“. Critico feroce dell`immagine idilliaca e rassicurante dell`italian design, secondo cui progetto, metodo di produzione e mercato si conciliano nel superiore interesse dell`utente, modello che, comunque, ...

Leggi tutto

RICHARD SAPPER: HI - TECH. LEZIONI DI DESIGN

RICHARD SAPPER: HI - TECH. LEZIONI DI DESIGN

Entrato nel vocabolario dello stile grazie ad un libro best-seller della giornalista del New York Times Suzanne Slezin, l`hi-tech può essere considerato uno dei fenomeni senza tempo della storia del design: dalla torre Eiffel al Centre Pompidou di Parigi, dalle poltrone di Giuseppe Terragni per la Casa ...

Leggi tutto

COMUNICAZIONE GRAFICA. LEZIONI DI DESIGN

COMUNICAZIONE GRAFICA. LEZIONI DI DESIGN

La scheda introduttiva racconta come, dagli inizi del Novecento, il secolo della comunicazione, la progettazione grafica abbia trovato la sua vera fondazione disciplinare: nascono le scuole di grafica nazionali e una precisa specificità professionale. Nel 1933 lo Studio Boggeri è il primo a fornire ...

Leggi tutto

JOE COLOMBO: VITA E OPERE - PARTE SECONDA. LEZIONI DI DESIGN

JOE COLOMBO: VITA E OPERE - PARTE SECONDA. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con alcune testimonianze sull`estro artistico di Joe Colombo (1930-1971). Attivista nel movimento nucleare con Baj e D`Angelo, trasferì poi la sua vena radicale e la sua creatività nel lavoro di designer. Il pittore Enrico Baj racconta di quando Bruno Munari persuase Colombo a dedicarsi ...

Leggi tutto

JOE COLOMBO: VITA E OPERE - PARTE PRIMA. LEZIONI DI DESIGN

JOE COLOMBO: VITA E OPERE - PARTE PRIMA. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con una scheda biografica su Joe Colombo (1930-1971). Figlio di un piccolo industriale, formatosi nel campo artistico (il fratello Gianni è un importante esponente della tendenza astratta e cinetica), dopo una breve attività come architetto, dal 1960 si dedica esclusivamente al disegno ...

Leggi tutto

ITALIAN STYLE - PARTE PRIMA.

ITALIAN STYLE - PARTE PRIMA.

L`unità si apre con una scheda storica sul design italiano negli anni Sessanta, ricca di immagini di repertorio sulla società e gli avvenimenti dell`epoca.Il boom economico porta una domanda crescente e continua di nuovi oggetti, arredi, lampade. Gli oggetti diventano simboli di moderni feticci, vengono ...

Leggi tutto

BRUNO MUNARI: GIOCO E TECNICA - PARTE SECONDA. LEZIONI DI DESIGN

BRUNO MUNARI: GIOCO E TECNICA - PARTE SECONDA. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con un ricordo di Marco Ferreri, architetto e designer, su Bruno Munari: il suo amore per la famiglia, le vacanze trascorse insieme, gli oggetti creati con elementi poveri (legno, pietre, carta), ma ricchi di potenzialità evocative. In studio, Ugo Gregoretti, con l`architetto Beppe Finessi, ...

Leggi tutto

BRUNO MUNARI: GIOCO E TECNICA - PARTE PRIMA. LEZIONI DI DESIGN

BRUNO MUNARI: GIOCO E TECNICA - PARTE PRIMA. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con una scheda dedicata a Bruno Munari (1907-1998), ricca di immagini del passato più o meno recente. Pittore, designer, operatore visuale, Munari porta nel disegno dell`oggetto l`idea della ricerca e della sperimentazione sulle forme, considerate non solo come soluzione funzionale, ma ...

Leggi tutto

IL COMPASSO D`ORO. PARTE SECONDA

IL COMPASSO D`ORO. PARTE SECONDA

L`unità si apre con la testimonianza di Manlio Armellini, presidente della Cosmit, il Comitato che ha dato vita al Salone del Mobile di Milano. Il Salone nasce nel 1958 da un`idea della Federazione degli industriali del legno, preoccupati per le scarse esportazioni di mobili all`estero. La prima edizione ...

Leggi tutto

IL COMPASSO D`ORO. PARTE PRIMA

IL COMPASSO D`ORO. PARTE PRIMA

La scheda introduttiva racconta la storia del premio Compasso d`Oro. Istituito nel 1954 dai magazzini La Rinascente di Milano e organizzato dal 1959 dalla neonata ADI (Associazione per il disegno industriale), fondata tre anni prima, il premio venne creato per promuovere il design come valore culturale ...

Leggi tutto