Seguici    
Accedi
 

Lo speciale di Rai Filosofia. Il gioco.

Lo speciale di Rai Filosofia. Il gioco.

Il gioco è una cosa seria, serissima. Dall' importanza formativa dei giochi infantili alla rilevanza multidisciplinare della Teoria dei giochi, dal calcio al Monopoli c'è qualcosa di fondamentale e imprescindibile in un semplice gioco. Il gioco si rivela essere un'attività squisitamente sociale - ma non esclusivamente umana - molto più pervasiva di quel che si pensa. Cos'hanno in comune tutti quelli che chiamiamo "giochi" ma che differiscono profondamente per struttura, scopi, contenuti, giocatori? Questo speciale di Rai Filosofia vuole addentrarsi nell'universo ludico per coglierne l'intima essenza e "giocare" con le sue mille sfaccettature. A partire dalla puntata di "Zettel. Filosofia in movimento" dedicata al tema, lo speciale tocca il calcio, la Teoria dei giochi, l'economia e le molte altre declinazioni di questa straordinaria attività

Giubilini: 91° minuto

Giubilini: 91° minuto

Beckham, Sacchi, Gaucci, Garrincha: sono solo alcuni di personaggi che popolano questo libro di Giacomo Giubilini. Personaggi storici ben noti che si sublimano in tipi umani, inestricabilmente legati ai sudatissimi 90 minuti di una partita di calcio ma capaci di eccederli, esaltarli, condensarli e polverizzarli allo ...

Leggi tutto

Bartezzaghi: le regole del gioco

Bartezzaghi: le regole del gioco

Cosa ci spinge a giocare? Il saggista e giornalista Stefano Bartezzaghi - autore del recente La biblioteca di Babele. Dal dado al social network. A che gioco stiamo giocando? (UTET, 2016) - parte dalla riflessione di Roger Caillois per catalogare gli impulsi che ci portano al gioco: l'alea, l'agon, ...

Leggi tutto

Bruno Barba: calciologia

Bruno Barba: calciologia

Il calcio come fatto sociale totale: così lo intende l'antropologo Bruno Barba, che nel suo ultimo libro Calciologia. Per un'antropologia del football (Mimesis, 2016) analizza il “fenomeno calcio“ anche da punto di vista di chi il calcio lo gioca e lo tifa. L'intervista è stata realizzata durante ...

Leggi tutto

De Biase: i videogiochi tra dipendenza e felicità

De Biase: i videogiochi tra dipendenza e felicità

Perché siamo felici quando giochiamo ai videogiochi? Il videogioco ha la capacità di generare un flusso di soddisfazione, ed è progettato appositamente per produrlo. Il giornalista e saggista Luca De Biase analizza le modalità di questa interazione e le sensazioni positive che riesce a dare. Sono ...

Leggi tutto

Maestripieri: il gioco nell`evoluzione

Maestripieri: il gioco nell`evoluzione

Il gioco non è inutile. Se l'evoluzione lo ha prodotto vuol dire che ha una sua utilità per la sopravvivenza delle specie animali. Il biologo dell'evoluzione Dario Maestripieri illustra quali sono i modi in cui il gioco assolve ai suoi diversi compiti nei giovani animali, aiutando a sviluppare capacità ...

Leggi tutto

Sbrilli: l`arte in gioco

Sbrilli: l`arte in gioco

L'arte e il gioco si sono incontrati moltissime volte durante la storia dell'arte. L'arte come gioco, il gioco nell'arte, il gioco dell'arte, l'arte nei giochi: molteplici sono le modalità in cui questi due universi si sono intersecati. La storica dell'arte Antonella Sbrilli cerca di tracciare un ...

Leggi tutto

Dotti: malati di gioco

Dotti: malati di gioco

Moltissime persone sono dipendenti dal gioco, soprattutto dalle slot machine sempre più diffuse sul territorio nazionale. Marco Dotti - docente di Professioni dell'editoria all'Università di Pavia, specialista in etica pubblica delle nuove professioni e delle nuove tecnologie - ce ne parla a partire ...

Leggi tutto

Milan Kundera: il romanzo come gioco

Milan Kundera: il romanzo come gioco

Massimo Rizzante, che l'ha tradotto per Adelphi, ci parla di La festa dell'insignificanza, l'ultimo libro di Milan Kundera, pubblicato in anteprima in Italia. Un breve romanzo che contiene in sé una sintesi del pensiero e delle tematiche di Kundera. Personaggi evanescenti si aggirano a Parigi tra ...

Leggi tutto

Roncaglia: la storia dei videogiochi.

Roncaglia: la storia dei videogiochi.

Quando nascono i videogiochi? Gino Roncaglia ricorda come in realtà non siano nati contemporaneamente ai computer, perché i loro esemplari embrionali utilizzavano schermi televisivi od oscilloscopi. Solo nel 1972 uscì il primo dispositivo dedicato ai videogiochi, chiamato “Odyssey“, e fu una tappa fondamentale ...

Leggi tutto

Zettel.2 - Gioco

Zettel.2 - Gioco

La puntata di Zettel è dedicata al gioco. Cosa si intende per gioco? Cosa hanno in comune i meccanismi ludici dell'infanzia con quelli complessi del gioco adulto o ancora con quelli strutturati del gioco sportivo? Maurizio Ferraris e i contributi di De Caro, Roncaglia e Varzi provano a destrutturare le ...

Leggi tutto