Seguici    
Accedi
 

Luigi Pirandello

Luigi Pirandello

Luigi Pirandello, di cui ricorrono quest'anno i 150 anni dalla nascita (avvenuta a Girgenti in Sicilia il 28 giugno 1867), è stato uno degli scrittori e drammaturghi più importanti della letteratura e del teatro italiani e non solo, insignito del prestigioso Premio Nobel per la Letteratura nel 1934 con la seguente motivazione: "Per il suo ardito e ingegnoso rinnovamento dell'arte drammatica e teatrale".

Pirandello raggiunge il successo nel 1904 con il romanzo “Il fu Mattia Pascal” e continua a scrivere narrativa tra romanzi e novelle fino agli anni Venti in cui si dedica completamente al teatro, fondando la Compagnia del teatro d’arte. Tra le sue opere più note: “Uno, nessuno, centomila” (1926), “Il berretto a sonagli”, “Così è (se vi pare)” (1925), “Sei personaggi in cerca d’autore” (1921). I temi della disgregazione dell’Io, della perdita identitaria, del contrasto fra Vita e Forma sono il tratto caratteristico della sua poetica e della sua drammaturgia.

In questo Speciale, Rai Cultura raccoglie diversi contributi filmati tra cui l'assegnazione del Nobel nel 1934, il commento del critico Guido Davico Bonino sulla trilogia teatrale "Pensaci, Giacomino!", "Liolà" e "Il berretto a sonagli", un'intervista all'italianista Gero Pampaloni su "Il fu Mattia Pascal" con immagini tratte dall'omonimo film di Marcel L'Herbier, e la messa in scena televisiva del 1971 di "All'uscita", atto unico che Pirandello scrisse nel 1916.

Buona visione.

 

Pirandello al Nobel

Pirandello al Nobel

Nel 1934 Luigi Pirandello viene insignito del Premio Nobel per la letteratura.Da circa un decennio è in giro per il mondo con la Compagnia del Teatro d'Arte di Roma, le sue commedie vengono rappresentate anche nei teatri di Broadway, all'inizio degli anni Trenta è il drammaturgo di maggior fama nel mondo.  Quando ...

Leggi tutto