Seguici    
Accedi
 

Speciale Parmenide di Elea

Speciale Parmenide di Elea

 

Parmenide di Elea visse tra il VI° e il V° secolo a.C., nacque da famiglia aristocratica e, secondo la tradizione, avrebbe contribuito alla legislazione della sua città. È considerato uno dei più significativi pensatori appartenenti alla scuola eleatica. Allievo di Senofane di Colofone (sebbene molta storiografia neghi i legami), sua opera maggiore è il poema in esametri Περὶ φύσεως («Intorno alla natura»), giunto fino a noi solo in alcuni frammenti, e la cui interpretazione ha destato notevoli problemi.

La sua filosofia è centrata sui problemi fondamentali della logica e della dialettica, delle verità e dell’unità dell’essere rispetto alla molteplicità delle singole cose, nell’opposizione tra l’essere e il non essere, positivo e negativo, essere esistenziale ed essere predicativo.

Parmenide sostiene la priorità della ragione e la necessità del rapporto tra realtà, ragione e linguaggio nel processo conoscitivo. Il suo pensiero influenzò notevolmente il pensiero filosofico a lui successivo.

Spinelli: il nulla da Parmenide a Epicuro

Spinelli: il nulla da Parmenide a Epicuro

Il professor Emidio Spinelli traccia una breve storia del nulla all'interno della filosofia antica partendo, naturalmente, da colui che per primo ne parlò in relazione all'essere: Parmenide. Il problema del nulla, infatti, è metafisicamente risolvibile nel problema del non-essere. Il non-essere, semplicemente, ...

Leggi tutto

Parmenide: la scuola eleatica.

Parmenide: la scuola eleatica.

Cos`è l`intero? Cosa c`era prima della genesi del mondo? A queste domande ha cercato di rispondere Parmenide (Elea, VI-V secolo a.C.), da molti considerato il fondatore della metafisica occidentale, ossia di un’indagine filosofica tesa alla conoscenza dell’essere in quanto essere. Mentre per i filosofi ...

Leggi tutto

Parmenide: la ricerca della verità

Parmenide: la ricerca della verità

Vittorio Hösle, professore di filosofia all`Università di Essen, parla della rivoluzione operata da Parmenide (Elea, VI sec. a.C. – V sec. a.C.) rispetto alla filosofia presocratica, secondo la quale il mondo in cui viviamo, così com’è percepito dai sensi, è la realtà. In Parmenide il pensiero, “offendendo” ...

Leggi tutto

Emanuele Severino: Parmenide

Emanuele Severino: Parmenide

Emanuele Severino, ordinario di filosofia teoretica all`Università di Venezia, interrogato da Renato Parascandolo sui motivi che ci spingono ancora oggi a interessarci alla filosofia greca nelle sue forme più antiche, risponde citando, tra i segnali più importanti di questa tendenza, l`attenzione che ...

Leggi tutto

Hans-Georg Gadamer: il Parmenide di Platone

Hans-Georg Gadamer: il Parmenide di Platone

L'immediatezza dell'intuizione, l'essenza misteriosa dell'istante improvviso. Su questo passo si concentra l'analisi che il filosofo tedesco Hans Georg Gadamer (Marburgo, 11 febbraio 1900 – Heidelberg, 13 marzo 2002)  fa in questo aforisma del Parmenide di Platone. Fu per primo il filosofo danese Soren ...

Leggi tutto