Seguici    
Accedi
 

The Living Book: aumentare l`esperienza di lettura

The Living Book: aumentare l`esperienza di lettura

Augmented Reading, la lettura aumentata: è intorno a questa idea che si gioca la scommessa lanciata tre anni fa dal progetto europeo The Living Book, il cui incontro finale si è tenuto a Roma presso la Sala Volpi dell'Università di Roma Tre il 6 e il 7 giugno.

Obiettivo del progetto è contrastare il calo della lettura presso le ragazze e i ragazzi tra i 9 e i 15 anni, partendo da due concetti di fondo: il digitale non è un nemico della lettura e la curiosità è una molla potente per alimentare il coinvolgimento attivo dei giovani lettori.

Aumentare la lettura vuol dire quindi imparare a usare tutto quello che il web ha da offrire per arricchire il rapporto con il libro, mettendo sempre al centro gli interessi delle ragazze e dei ragazzi, e stimolando gli scambi fra loro dal vivo e ancora attraverso la rete.

Il numero degli studenti italiani che leggono regolarmente libri è fra i più bassi in Europa, e a livello europeo i tassi di lettura fra i giovani mostrano negli ultimi anni una preoccupante tendenza al declino, con un aumento delle differenze fra paesi ‘forti’ e ‘deboli’. Cosa si può fare per migliorare questi dati?

Il progetto Europeo Erasmus+ The Living Book propone di usare la rete e il digitale non per creare libri ‘aumentati’ ma per sviluppare nei giovani lettori capacità di lettura aumentata. La lettura aumentata parte da un libro, anche un tradizionale libro su carta, e usa le risorse di rete per approfondire, visualizzare, arricchire e integrare il contenuto del libro. Il progetto, che comprende partner di sei paesi diversi (oltre all’Italia, Cipro, Romania, Estonia, Portogallo, UK) ha prodotto una piattaforma on-line e una collezione di risorse per facilitare questo lavoro, assieme a indicazioni metodologiche dettagliate, le cui prime sperimentazioni (che saranno illustrate nell’incontro romano) hanno dato risultati molto positivi. Partner italiani del progetto sono il Forum del Libro e il comune di Vicenza.

The Living Book: Anna Nardi

The Living Book: Anna Nardi

Il Comune di Vicenza è partner responsabile della comunicazione del progetto The Living book. Dal 2017, il progetto coinvolge un gruppo di insegnanti delle scuole locali nella promozione e formazione in materia di lettura aumentata, attraverso corsi inseriti nel Piano dell’Offerta Formativa Territoriale ...

Leggi tutto

The Living Book: Giovanna Cristofari

The Living Book: Giovanna Cristofari

Giovanna Cristofari, insegnante di scuola secondaria di primo grado a Vicenza, si occupa di promozione della lettura per il progetto The Living Book: “Prendere parte a questo progetto è stato molto importante per me, in quanto lavorando in una classe 2.0 ed insegnando anche Lettere, ho sempre cercato ...

Leggi tutto

The Living Book: Coriva Veliscu

The Living Book: Coriva Veliscu

Coriva Veliscu, insegnante in Romania, racconta come il prendere parte al progetto Living Book, sia stata vista come un'enorme opportunità di portare innovazione nella scuola e nei metodi di insegnamento. 

Leggi tutto

The Living Book: Demetris Nicolau

The Living Book: Demetris Nicolau

Demetris Nicolau, insegnante a Cipro in una scuola che conta circa 400 studenti tra i 6 e i 12 anni, racconta l'esperienza del prendere parte al progetto Living Book e soprattutto dell'enorme lavoro svolto nel passare dall'uso della carta a device più moderni. 

Leggi tutto

The Living Book: Viive Saar

The Living Book: Viive Saar

Viive Saar, insegnante in Estonia, racconta di come la sua scuola promuova la lettura attarverso gare di lettura, lezioni specifiche ed una biblioteca sempre a disposizione degli studenti. Viive Saar, ritiene che il prendere parte al progetto Living Book, sia stato molto positivo, in qaunto il 9 % non ...

Leggi tutto

The Living Book: Gino Roncaglia

The Living Book: Gino Roncaglia

Il progetto di Living Book, come sottolinea Gino Roncaglia, dell'Università della Tuscia, mira a cercare di rafforzare l'interesse per il libro e la lettura tra i bambini e le bambine tra i 9 e i 15 anni: si lavora molto sul collegamento tra il libro e l'ecosistema di rete, non tanto per leggere in digitale, ...

Leggi tutto

The Living Book: Maria Idalia Soares Pereira Sagomes

The Living Book: Maria Idalia Soares Pereira Sagomes

Maria Idalia Soares Pereira Sagomes, insegnante in Portogallo, mette in evidenza come, il prendere parte ad un progetto come Living Book, rappresenti un qualcosa di molto importante, specie in un contesto, come quello in cui lei opera, dove molti ragazzi hanno difficoltà di lettura. In questo modo si ...

Leggi tutto

The Living Book: Arianna Lodovica Morini

The Living Book: Arianna Lodovica Morini

Attraverso una ricerca esplorativa che è stata condotta negli ultimi anni in collaborazione con la cattedra di Didattica della Lettura dell'Università Roma Tre e di cui è titolare il professor Giovanni Moretti, si è voluto verificare in che modo le nuove pratiche di lettura, con l'utilizzo di tablet, ...

Leggi tutto

The Living Book: Peter Stevens

The Living Book: Peter Stevens

L'organizzazione Gryd, come ci illustra il suo responsabile Peter Stevens, ha messo a punto la Living Library, la biblioteca vivente, che è un po' il cuore del progetto Living Book perché è il luogo dove vengono inserite tutte le risorse poi usate per aumentare il piacere della lettura e le linee guida ...

Leggi tutto

The Living Book: Maria Teresa Carbone

The Living Book: Maria Teresa Carbone

Il gruppo di lettura nasce dal piacere quindi, soprattutto in una biblioteca scolastica, i docenti dovrebbero farsi da parte cosa che spesso non è facile, secondo Mari Teresa Carbone, autrice e giornalista: dovrebbero individuare dei temi interessanti da proporre agli studenti e lasciare che questi si ...

Leggi tutto