Niccolò Paganini. Intervista a Salvatore Accardo

Il 27 ottobre 1782 nasceva a Genova Niccolò Paganini (morto a Nizza il 27 maggio 1840). In un’intervista del 1988 il maestro Salvatore Accardo  offre una sua interpretazione della figura del grande violinista e compositore. Per il maestro Accardo non si possono contrapporre il virtuoso e il grande musicista in quanto due componenti dello stessa genio. Paganini visse in Italia nel periodo del grande melodramma, e le sue composizioni possono essere definite delle vere e proprie opere per violino. Umanamente, come si evince dalle lettere, fu una persona estremamente sola, tristissima , molto malata e estremamente sfortunata anche nell’avventurosa vita sentimentale. Grazie al suo grandissimo talento inventò moltissime tecniche nuove per il violino, ma definire Paganini solo un virtuoso sarebbe irriverente nei confronti del grande musicista.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo