Seguici    
Accedi
 

A Ruota libera

Approfondimenti. La bicicletta e i suoi dispositivi (2)

I DISPOSITIVI VISIVI E DI ILLUMINAZIONE

I dispositivi visivi e di illuminazionenon sono altro che i fari della bicicletta.

Prima di conoscerli a fondo va detto per correttezza di informazione che la loro presenza e il loro funzionamento sono obbligatori solo nelle ore notturne e in ogni caso in cui la visibilità sia insufficiente; come a dire che di giorno della presenza dei fari si può fare a meno.

Le luci della bicicletta possono essere indifferentemente di colore bianco o giallo nella parte anteriore, cioè davanti, e di colore rosso nella parte posteriore, ovverosia dietro.

Il loro funzionamento può essere a batteria attraverso l’uso di tasti ON e OFF e a corrente dinamica, cioè data da uno strumento a forma di “bottiglietta” chiamato DINAMO, che accostato al pneumatico della ruota produce corrente e la invia ai fari anteriore e posteriore.

Ma vediamo più precisamente qual è il procedimento di accensione e di spegnimento, a corrente, di un faretto:

Col dito pollice della mano si preme il pulsante che si trova collegato alla DINAMO, e uno scatto avvicinerà la parte superiore, chiamato “tappo”, al pneumatico della ruota che, assieme al movimento uguale e contrario del tappo stesso, produrrà, attraverso i filamenti in rame presenti in questo strumento, corrente dinamica.

Si dice dinamica in quanto i fari emetteranno tanta più luce in relazione a quanta potenza la DINAMO riceverà dalla pedalata del ciclista.

Ovviamente più potente è la pedalata tanta più luce verrà emessa.

Per spegnere il faretto della bicicletta è sufficiente smettere di pedalare e aver cura di allontanare lo strumento Dinamo dal pneumatico.

I DISPOSITIVI FRENANTI E PNEUMATICI

E infine i pneumatici e il dispositivo frenante,cioè le ruote e i freni.

Va chiarita subito una cosa: l’argomento dei freni è strettamente collegato a quello dei pneumatici in quanto l’efficienza degli uni non può e non deve prescindere dalla funzionalità degli altri.

In termini strettamente legati alla sicurezza ciò significa che freni consumati e pneumatici perfetti non potranno mai garantire al ciclista un equilibrio corretto in sella ad una bicicletta, cosi come non lo potrà mai garantire una situazione analoga e contraria e quindi, per avere una bicicletta sicura, stabile e in grado di farci circolare tranquilli, dovremo avere freni e pneumatici perfettamente in ordine.

L’organo frenante è composto dalle manopole in ferro che sollecitate dal movimento delle mani azionano le cordicelle tiranti di acciaio che a loro volta vanno ad agire sui tasselli di gomma (elemento terminale del sistema frenante) che agiscono in pressione sul cerchio della ruota e fanno fermare la bicicletta.

Quest’ultimo elemento è sicuramente quello che merita maggiore attenzione; d’altra parte le manopole e le cordicelle tiranti sono in acciaio e quindi difficilmente usurabili se non in un tempo molto lungo, mentre i tasselli in gomma sono quelli più sollecitati. La loro parte superiore infatti, quella dentata, si consuma facilmente e quindi non dovremo permetterne la totale usura per non correre il rischio di ritrovarsi a frenare con la parte inferiore, che è in ferro, e che quindi andrebbe ad influire negativamente sulla frenata della bicicletta oltre a creare rumori fastidiosissimi.

Ovviamente un sistema così perfettamente funzionante ha necessariamente bisogno di un pneumatico altrettanto efficiente e dunque  non consumato e ben gonfiato.

La ruota liscia è facilmente individuabile a occhio.

Diversa è invece la situazione per il controllo della pressione. Un pneumatico perfettamente gonfiato lo si può considerare tale solo quando l’operazione è stata effettuata con una pompa dotata di manometro e la misura delle atmosfere che devono essere presenti all’interno del pneumatico la si può trovare stampata sul bordo del pneumatico stesso. Attenzione, non è sempre uguale; varia a seconda del tipo di ruota e generalmente non supera le quattro atmosfere.

In classe....

Le considerazioni di Matteo Vicino

L`esperto risponde

Le considerazioni di Matteo Vicino

Guida Sicura

Lo sai che...?

Vita da vigile

Lo sai che...?

Vita da vigile

Promosso o Bocciato?

Tags

bicicletta|ciclista|dispositivi bicicletta|dispositivi pneumatici|dispositivi visivi e di illuminazionebicicletta ciclista dispositivi bicicletta dispositivi pneumatici dispositivi visivi e di illuminazione

Condividi questo articolo