Seguici    
Accedi
 

Digital World

Digital World - Tra futuro e futuribile P.6 - 18/11/2017

Digital World, il programma di Matteo Bordone per capire meglio le nuove tecnologie e il modo in cui ci hanno resi delle creature fatte anche di bit: opinioni, interviste, novità, sfiziosità, cose ormai passate e cose futuribili, cose da imparare e cose da creare. Tutto in piccoli post di sopravvivenza digitale,.

  • è ancora possibile rispettare diritto d'autore nell'era di Internet? "Le creative commons permettono agli utenti di Internet di costruire insieme un bene comune digitale", ci spiega Andrea Zanni di Wikimedia Italia;
  • da un Medioevo post apocalittico  a una colonia su Marte: due succose novità dal mondo dei videogiochi;
  • rimaniamo in zona videogiochi con il racconto della loro evoluzione negli ultimi trent'anni grazie all'intervista a uno dei suoi massimi esperti: Ivan Venturi.
  • e ancora: il web serve a conoscere il mondo? "Internet porta a una maggiore segregazione", è il severo giudizio di Walter Quattrociocchi (ricercatore nel gruppo del Laboratory of Data Science and Complexity alla Ca' Foscari di Venezia), "Internet e i social media hanno aiutato a diffondere la nostra mitomania in un dominio molto vasto", aggiunge la filosofa e saggista Chiara Lalli.
  • e infine per la rubrica Vintage ricordiamo il 19 novembre 2007, data di nascita del primo Kindle, "il precursore dei dispositivi di lettura di libri basati sulla carta elettronica", come ci racconta il Gino Roncaglia, spiegandone il significato storico e raccontando i tentativi che l'hanno preceduto.

Puntate integrali

News

Creatività

Opinioni

Futuro

Learning

Vintage

Tags

creative commons|digital world|matteo bordone|News|Post|sommario|vintage|webcreative commons digital world matteo bordone News Post sommario vintage web

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo