Seguici    
Accedi
 

Digital World

Emilia Lodigiani e la letteratura nordica

"La vita è quella che ci raccontiamo" questa la convinzione alla base della letteratura nordica e questa la convizione che anima Emilia Lodigiani, fondatrice nel 1987 della casa editrice Iperborea. In questa intervista che ci ha rilasciato nella residenza romana dell'ambasciatore svedese, Lodigiani parla dei temi degli scrittori da lei amati: la natura, la parità tra i sessi, le domande sul senso della vita, l'umorismo. Partita come laboratorio artigianale, Iperborea oggi è una casa editrice in cui lavorano dodici persone. Tra le novità, lo spazio dato ai libri per bambini e ai reportage letterari. Iperborea grazie all'attivismo di Pietro Biancardi, figlio di Emilia, ogni anno propone corsi di lingua e un festival a Milano che si chiama I Boreali.

Emilia Lodigiani nasce a Milano il 17 ottobre 1950. Dopo essersi laureata in lingua e letteratura inglese all'Università degli Studi di Milano, vive a Boston e a Parigi. Lavora come borsista all'Istituto di Inglese dell'Università Statale di Milano. Oltre ai paesi scandinavi (Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia), Iperborea pubblica la narrativa dell'area nederlandese, estone, islandese (incluse le antiche saghe medioevali), dal 1998 una collana di saggi letterari per offrire al lettore spunti di approfondimento. 

 

Nella foto Emilia Lodigiani con lo scrittore olandese Jan Brokken.

 

Puntate integrali