Seguici    
Accedi
 

Digital World

Galileo Galilei e il suo tempo

Le immagini dei luoghi più significativi della vita di Galileo Galilei (Pisa, 15 febbraio1564 - Arcetri, 8 gennaio 1642) fanno da sfondo alle parole di Franco Pacini, direttore dell'Osservatorio astrofisico di Arcetri, e di Paolo Galluzzi, direttore del Museo della storia della scienza di Firenze.

Entrambi ricostruiscono i momenti salienti del percorso esistenziale dello scienziato e sottolineano l'importanza della sua opera nel campo della fisica, dell'astronomia e soprattutto nell'affermazione del metodo osservativo-sperimentale.
Enrico Berti, dell'Università degli Studi di Padova, parla dei complessi rapporti di Galileo con il mondo accademico padovano. Al di là della netta contrapposizione dottrinale, egli stabilì con alcuni degli aristotelici un legame di stima e amicizia.

Ezio Raimondi, dell'Università degli Studi di Bologna, si sofferma infine sul valore letterario del Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo, pubblicato nel 1632. Lo stile e l'ethos galileiani costituirebbero, secondo Raimondi, l'eredità raccolta da alcuni grandi scrittori del Novecento come Gadda e Calvino.

Puntate integrali