Seguici    
Accedi
 

Digital World

Giulia Blasi. Twitter oggi. Come sta, chi lo usa, come sta cambiando

Fino a poco tempo fa "Twitter era messo davvero male, ma probabilmente è stato molto rivitalizzato dall'uso compulsivo che a volte ne fa  Donald Trump". E' l'opinione della scrittrice Giulia Blasi. "Per star dietro a Trump - aggiunge -  molti altri personaggi sono tornati sui Twitter e, allo stesso modo, si sono svolte di nuovo su Twitter molte importanti campagne di protesta (come #MeToo, #balons ton porc, #quellavoltache)". La piattaforma è molto cambiata rispetto al passato: "Ad esempio - prosegue la scrittrice - sono aumentati i caratteri e inoltre sono stati introdotti i thread, che forse sono l'invenzione più intelligente di Twitter in questo periodo", dato che con il loro meccanismo è possibile fare un ragionamento lungo unendo i tweet fra di loro. Attualmente "Twitter è una piattaforma usata da una fascia di età alta" e per questo deve rinnovarsi, pena il rischio di perdere  la sua "potenza", dato che non sono gli adulti ma i "ragazzini" che determinano il successo in rete di una piattaforma o di un'applicazione, e solo dopo arrivano gli adulti. Infine, conclude Giulia Blasi, Twitter, ancora più di Facebook, ha un grosso problema nella gestione della negatività e dell'aggressività, soprattutto nel caso di molestie verbali verso le donne.

Puntate integrali

News

Creatività

Opinioni

Futuro

Learning

Vintage

Tags

digital world|giulia blasi|twitterdigital world giulia blasi twitter

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo