Seguici    
Accedi
 

Gli speciali di Rai Scuola

Gli speciali di Rai Scuola - Le loro idee camminano sulle nostre gambe

Il 23 maggio è una data importante per l’Italia: è la data dell’omicidio di Giovanni Falcone. Meno di due mesi dopo sarebbe stato ucciso Paolo Borsellino. Era il 1992.

Quest’anno ricorre il ventiquattresimo anniversario della strage di Capaci ed il trentennale dell’istituzione del Maxiprocesso (1986), voluto e realizzato appunto da Giovanni Falcone e da tutto il pool antimafia.

Raiscuola documenta le iniziative create per la ricorrenza del 23 maggio scegliendo di seguire e raccontare le esperienze dei ragazzi dell’ITS Roberto Rossellini di Roma, impegnati nelle riprese delle manifestazioni e dei progetti che le scuole di Palermo hanno voluto realizzare per testimoniare la loro presenza e per ribadire l’importanza della cultura della legalità.

All’interno del progetto Palermo chiama Italia, sostenuto dalla Fondazione Falcone, gli studenti dell’ITS Rossellini sono chiamati ad animare un canale Youtube con numerosi video che documentino le iniziative più varie. Ed eccoli nelle scuole primarie e secondarie, eccoli nei teatri a riprendere le prove di spettacoli e concerti, nelle strade di Palermo, eccoli nell’aula Bunker dell’Ucciardone, durante la manifestazione, sotto l’albero Falcone. Le telecamere della Rai sono sempre con loro, con l’intento di raccontare televisivamente un progetto di comunicazione multimediale che fa del linguaggio del videomaking e della velocità della trasmissione online la sua chiave di lettura.

Come cantano i ragazzi palermitani durante la manifestazione del 23 maggio: Palermo è nostra e non di Cosa Nostra.

Puntate integrali

Stagione 2019

Stagione 2018

Stagione 2017

Stagione 2016

Tags

capaci|giovanni falcone|paolo borsellino|Speciali Rai Scuolacapaci giovanni falcone paolo borsellino Speciali Rai Scuola

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo