Seguici    
Accedi
 

Digital World

Gorlier: vita maledetta di Ernest Hemingway

Il 2 luglio 1961 moriva Ernest Hemingway. Claudio Gorlier tratteggia la figura dello scrittore, sottolineandone la vita "maledetta", secondo una definizione degli artisti dell`epoca, e l`opera innovativa. Autore soprattutto di racconti, con una forte sentimentalità romantica nella costruzione di eroi virilmente atteggiati. Tuttavia, sottolinea Gorlier, egli è lontano dallo stile dannunziano e da qualsiasi compiacimento estetico. La sua prosa, infatti, è semplice e spoglia, con uno stile diretto e fattuale. Uno scrittore profondamente innovatore, con una costruzione sintattica elementare, priva di aggettivazioni. Proprio in questo periodo infatti, secondo Gorlier, la letteratura americana si va diversificando da quella inglese.

Puntate integrali