Seguici    
Accedi
 

Digital World

Italian Style. Lezioni di design

In questo filmato storico che proviene dalle TECHE Rai Lella e Massimo Vignelli, architetti designer raccontano la loro esperienza di testimoni del Italian style negli Stati Uniti.  Un intervento di Vico Magistretti, architetto e designer, sottolinea la durata del successo del Italian design come fenomeno culturale iniziato negli anni Sessanta.


In studio, Ugo Gregoretti continua la chiacchierata con Giuliana Gramigna, storica del design, e Antonia Astori, architetto. Vengono illustrati alcuni oggetti significativi, come la poltrona "Due Cavalli" di De Pas, D`Urbino, Lomazzi (1969), la poltrona "Melaina" di Rodolfo Bonetto (1970), il divano "Superonda" di Archizoom (1966). Le esperte spiegano come i designer utilizzassero forme espressive diverse, tratte dall`arte (pop-art), cercando di staccarsi completamente dal razionalismo, visto ormai come movimento esaurito o immobile. Vengono realizzati oggetti più ideologici che ergonomici, spesso per esprimere un desiderio di libertà da qualsiasi impostazione accademica e applicando anche nel design lo slogan di quegli anni: "L`immaginazione al potere".


Infine viene presentata una scheda tecnica sulla lavorazione del vetro nella storica azienda Venini di Murano, che ha coniugato con successo l`eredità dei maestri vetrai con la creatività dei giovani designer. Per loro, Tobia Scarpa disegna nel 1960 la bottiglia "Occhi", utilizzando l`antica tecnica delle murrine per creare un oggetto di design artistico.

Puntate integrali