Seguici    
Accedi
 

Digital World

Jean Cocteau: sono nato parigino

 

Poeta, romanziere, drammaturgo e pittore, Jean Cocteau fu uno dei personaggi più rappresentativi degli anni cinquanta. Si circondò d’artisti di gran talento come Apollinaire, Stravinskji, Erik Satie, Diaghilev, ma soprattutto instaurò un profondo rapporto di amicizia con Picasso.


Geniale e imprevedibile, incline ad alimentare la sua fama di poeta maledetto, attualizzò per il teatro miti classici come Orfeo (1950) e Antigone (1928).


Espresse la sua pungente critica borghese nella commedia del 1929 I ragazzi terribili sul dissidio tra le generazioni. Nell’opera teatrale I parenti terribili del 1938, raccontando l’amore di un padre e di un figlio per la stessa donna, espresse, invece, la crisi della borghesia colpita nel suo nucleo fondante, la famiglia.
 

Puntate integrali