Seguici    
Accedi
 

A Ruota libera

Lo sai che? Per i disabili alla guida...

 

Su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, il Consiglio dei Ministri con Decreto del 25/05/2012 ha approvato, in via definitiva, dopo il parere favorevole del Consiglio di Stato, un provvedimento di modifica all'art. 381 del regolamento di esecuzione e attuazione del codice della strada prevedendo l’adozione di un modello unico di contrassegno per i disabili conforme al modello comunitario, che garantisca adeguatamente la riservatezza degli interessati. La normativa risponde all’attesa delle principali associazioni delle categorie tutelate.

Finalmente, dunque, uscire dai confini nazionali e spostarsi in Europa con l'auto, per i disabili non sarà più un terno al lotto tra multe e sanzioni da contestare. Tra l'altro la novità mette al riparo anche da sanzioni nello stesso territorio nazionale, che possono nascere dalle disuguaglianze tra comune e comune della nostra Italia. Fino a questo momento, infatti, l'erogazione dei contrassegni sono demandate ai Comuni di residenza, ognuno con le proprie regole in fatto di parcheggi, Ztl o quant'altro

Addio quindi al vecchio pass arancione, e benvenuto pass azzurro,ma i tempi saranno relativamente lunghi: dalla sua entrata in vigore, i comuni avranno bisogno di tempo per adeguarsi; nel frattempo rimarranno validi i pass già rilasciati. I nuovi pass, col simbolo della carrozzina bianco su sfondo azzurro, dovranno avere data di scadenza, numero di serie, nome e timbro dell'autorità nazionale e comunale che rilascerà il contrassegno. Nella parte retrostante, il nominativo e la foto del soggetto autorizzato.

In classe....

L`esperto risponde

Le considerazioni di Matteo Vicino

L`esperto risponde

Le considerazioni di Matteo Vicino

Guida Sicura

Vita da vigile

Lo sai che...?

Vita da vigile

Lo sai che...?

Promosso o Bocciato?

Tags

infradito alla guida|novità al cds|omicidio colposoinfradito alla guida novità al cds omicidio colposo

Condividi questo articolo