Seguici    
Accedi
 

Memex - La scienza raccontata dai protagonisti

Memex: Cervelli in evoluzione

Il cervello umano ha bisogno di almeno 15 anni per completare la sua crescita. Ma fondamentali sono solo i primi 3 anni, anni in cui un bambino impara a muoversi, interpretare il mondo e parlare.

Cosa accade davvero in quel magico lasso di tempo dentro la testa di un essere umano? E perché la crescita del cervello è così lenta e delicata? Ce lo racconta Giampiero Leanza, professore di neurofisiologia e membro del Centro “Brain” per le neuroscienze dell'Università di Trieste, con l’aiuto del suo ospite Stefano Rozzi, dell’Università di Parma, membro dell’equipe che ha scoperto e studiato i neuroni specchio.

Nel filmato di approfondimento cercheremo di capire cosa distingue un cervello di cucciolo di animale da quello di un cucciolo di uomo, e perché il secondo ha bisogno di un così lungo periodo di accudimento. All'Università di Trento, presso il Centro interdipartimentale Mente/Cervello, il team del professor Giorgio Vallortigara studia il cervello degli animali per capire, tra le altre cose, come mai la nostra specie sia l'unica ad aver sviluppato un linguaggio verbale. Oggi a Memex, Cervelli in Evoluzione.

MEMEX è visibile anche in diretta streaming all'indirizzo http://www.raiscuola.rai.it/direttatv.aspx. Dopo la messa in onda televisiva, è possibile rivedere le puntate sul sito www.raiscuola.rai.it/memex/default
 

Puntate integrali

Giganti

Officina delle idee

Tags

cervello|Giampiero Leanza|memexcervello Giampiero Leanza memex

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo