Seguici    
Accedi
 

Memex: Galileo

Memex: Galileo (pt.43)

 

Ogni tsunami lascia tracce e può diventare prezioso materiale di studio, ma come? Con quali metodi si possono studiare gli tsunami nel mondo? Ce li spiega - a partire dai grandi terremoti - Alessandro Amato (INGV - Roma), soffermandosi in modo particolare sui sistemi di simulazione, archiviazione e rilevamenti geologici.

Quando pensiamo alle cellule staminali, pensiamo all’embrione umano, agli animali ma non alle piante. Ma anche le piante hanno le loro staminali. A raccontarci le staminali nelle piante è Marco Martinelli, biotecnologo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Il viaggio nella Scienza continua con Matteo Luciani, fotografo e biologo della conservazione, con cui parliamo di uomini e di lupi, del legame tra loro e di possibili strategie per la loro coesistenza.
In studio con Valerio Rossi Albertini anche il Professore Gian Paolo Cimellaro (Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica del Politecnico di Torino): con lui scopriamo il progetto “IDEal reSCUE”, un nuovo modo di gestire le emergenze, perché l’impatto di eventi estremi - come terremoti, uragani o attacchi terroristici - dipende dalla calamità (naturale o non), ma anche dall’errore umano nella gestione dell’emergenza. Ma su che cosa si basa, precisamente, il modello proposto da “IDEal reSCUE”? Tutti i particolari nel racconto del Professore.

Infine, un’affascinante storia di Scienza a partire dal ritratto del fisico sperimentale Michael Faraday, “probabilmente il più grande fisico sperimentale di ogni tempo”: a raccontarci questa storia è Pietro Greco, giornalista scientifico e scrittore.

 

Puntate integrali

Estratti

Tags

memex galileo|rai scienze|Valerio Rossi Albertinimemex galileo rai scienze Valerio Rossi Albertini

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo