Seguici    
Accedi
 

Memex - La scienza raccontata dai protagonisti

Memex: Il tatto

Il tatto è il senso ancestrale: condiviso con tutti gli animali, è il primo dei sensi che sviluppa il feto. Inoltre è un senso diffuso: è l’unico dei sensi a non essere localizzato esclusivamente nella testa. Il tatto è quindi la nostra interfaccia con l’ambiente esterno ma allo stesso tempo è il senso più semplice, poiché i suoi recettori sono cellule che si trovano nell'epidermide, collegate direttamente al sistema nervoso centrale.

Considerato per secoli un senso minore e grossolano ai fini della conoscenza concreta ed estetica, il senso del tatto ha in realtà una storia e una ragione affascinante, strettamente legate alla cognizione, alla memoria individuale e di conseguenza al nostro stesso linguaggio.

Ha varie componenti reattive: termica, meccanica, nocicettiva (sensibilità al dolore), morfologica (struttura superficiale, forma e curvatura degli oggetti). Per parlare del tatto a Memex c’è il fisico e chimico Valerio Rossi Albertini, ricercatore del CNR e docente universitario.

MEMEX è visibile anche in diretta streaming all'indirizzo http://www.raiscuola.rai.it/direttatv.aspx. Dopo la messa in onda televisiva, è possibile rivedere le puntate sul sito www.raiscuola.rai.it/memex/default
 

Puntate integrali

Giganti

Officina delle idee

Tags

memex|tatto|Valerio Rossi Albertinimemex tatto Valerio Rossi Albertini

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo