Seguici    
Accedi
 

Memex - La scienza raccontata dai protagonisti

Memex: Le tecnologie per spiare la materia

Le tecnologie per osservare da vicino l’atomo e la materia sono molte. La spettroscopia (atomi e molecole in movimento), e la luce di sincrotrone e radiazione elettromagnetica impulsata come quella prodotta in un laser ad elettroni liberi, consentono di osservare fenomeni transitori che hanno luogo all'interno delle molecole.

Si tratta di fenomeni che hanno luogo in intervalli di tempo piccolissimi, dell'ordine di un milionesimo di miliardesimo di secondo (il femtosecondo).

Con queste tecnologie in laboratorio si può anche ricostruire la struttura tridimensionale di molecole complesse. Lo sviluppo e l’acquisizione degli strumenti che ci consentono di investigare la materia con tale dettaglio, richiedono notevoli investimenti, affrontando sfide complesse non soltanto sul piano scientifico, ma anche su quello ingegneristico e tecnologico.

Ne parla a Memex Corrado Spinella, fisico, Direttore del dipartimento di Scienze fisiche e tecnologie della materia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). Riccardo Cucini, ricercatore CNR-IOM - Istituto Officina dei Materiali.


MEMEX è visibile anche in diretta streaming all'indirizzo http://www.raiscuola.rai.it/direttatv.aspx. Dopo la messa in onda televisiva, è possibile rivedere le puntate sul sito www.raiscuola.rai.it/memex/default
 

Puntate integrali

Giganti

Officina delle idee

Tags

atomo|materia|memex|tecnologieatomo materia memex tecnologie

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo