Seguici    
Accedi
 

Digital World

Napoli: 1799, appunti sull`Illuminismo

Gerardo Marotta (Napoli, 1927 – 2017), fondatore dell`Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, ricorda i maggiori illuinisti napoletani del XVIII secolo. Il sovrano illuminato, Carlo di Borbone, appoggiò i circoli riformatori e favorì la crescita di grandi umanisti come Filangieri, Pagano, Genovesi, la cui importanza fu già riconosciuta da Vincenzo Cuoco nel suo libro Platone in Italia.
Nei primi anni di regno, Ferdinando IV, figlio di Carlo, proseguì l`opera paterna. Poi l`involuzione reazionaria della sua politica portò al massacro di una intera classe dirigente. Tra gli illuministi di maggior rilievo che furono condannati a morte ci fu Eleonora Fonseca Pimentel, celebrata da Voltaire come da Metastasio "come le grandi figure del mondo greco e romano".

Puntate integrali