Seguici    
Accedi
 

Memex: Galileo

Parasiliti Collazzo. Quando il motore elettrico serve per volare

 

L’elettrificazione delle funzioni di bordo permette un’importante riduzione del peso degli aerei, una riduzione della manutenzione e dei costi di gestione. In questo ambito sono necessari motori elettrici che possano garantire un’elevata affidabilità in modo da essere utilizzati a bordo degli aerei per le funzionalità critiche e in futuro come propulsori di aerei o droni per trasporto passeggeri.

La ricerca mira a realizzare l’attuazione elettrica dei pannelli Flap, superfici di volo che vengono estratte dalle ali nelle delicate fasi di decollo e atterraggio. Oggi il sistema è idraulico e composto da un serbatoio dell’olio e tubi e pistoni idraulici che attraversano le ali e richiedono ispezioni periodiche per verificare le tenute. La soluzione progettata è costituita da uno speciale motore elettrico “multifase” molto compatto e più leggero che è in grado di azionare il pannello anche in seguito a guasti negli avvolgimenti del motore o nell’elettronica di comando.

Un dimostratore che simula l’attuazione del pannello flap e il sistema è stato visionato dalle principale case costruttrici di aerei. Il know-how acquisito servirà anche per progettare motori elettrici per le eliche degli elicotteri e la propulsione degli aerei.

Puntate integrali

Estratti

Tags

Francesco Parasiliti Collazzo|Ingegneria industriale|motore elettrico|Università degli studi dell''AquilaFrancesco Parasiliti Collazzo Ingegneria industriale motore elettrico Università degli studi dell''Aquila

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo