Seguici    
Accedi
 

Digital World

Roma: dall`antico al virtuale

Quale contributo possono fornire all’archeologia le nuove tecnologie?
L’audiovisivo introduce al tema della comunicazione multimediale in ambito archeologico presentando alcuni esempi di ricostruzione virtuale di luoghi dell’antica Roma. Gli edifici e gli spazi che vediamo sono stati ripopolati con personaggi realizzati e animati sulla base di rigorose ricerche storico-scientifiche e grazie all’uso di algoritmi complessi e competenze anatomo-patologiche che permettono la ricostruzione di volti e incarnati a partire dagli scheletri realmente rinvenuti. L’esposizione presentata in questa unità era stata allestita a Roma nel 2005 all’interno dei Mercati di Traiano, nel cuore degli scavi archeologici della zona dei Fori Imperiali, con, in prospettiva, la realizzazione di un vero e proprio museo virtuale di Roma Antica.
L’audiovisivo propone inoltre un’accurata descrizione del Foro di Traiano (costruito tra il 107 e il 112 d.C.), il più vasto e meglio conservato tra quelli edificati dagli imperatori romani, arricchita dalle immagini tridimensionali di ipotesi di ricostruzione estremamente realistiche (utili anche come simulazioni per eventuali interventi di restauro). L’audiovisivo si conclude con una descrizione del Museo virtuale narrativo del Parco dell’Appia Antica, un progetto congiunto fra Sovrintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma e CNR-ITABC (Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali).
L’unità didattica è tratta da una puntata di Explora – La TV delle Scienze, una produzione Rai Educational realizzata nell`ambito della convenzione stipulata negli anni 2003-2006 tra il Ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca e la Rai Radiotelevisione italiana.

Puntate integrali