Seguici    
Accedi
 

Memex: Galileo

Vanni Lughi. Medicine `dritte all’obiettivo` con le nanotecnologie

Come far arrivare i farmaci esattamente dove sono richiesti senza disperderli all'interno del corpo facendoli entrare in contatto anche con organi che non necessitano la cura? Il nanotecnologo dell'università di Trieste Vanni Lughi ci racconta che la medicina studia da tempo i migliori 'vettori' per trasportarli e che a questo scopo si possono adoperare anche alcuni tipi di nanoparticelle. Grazie a processi ispirati ai meccanismi di difesa del nostro corpo, le nanoparticelle vengono indirizzate soltanto dove servono, facendo sì che il farmaco agisca in maniera più efficace e diretta.

Puntate integrali

Estratti

Tags

farmaci|nanotecnologie|universita di triestefarmaci nanotecnologie universita di trieste

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo