Seguici    
Accedi
 

Digital World

VITTORIO EMANUELE III DI SAVOIA: L`ASCESA DEL FASCISMO

Napoli, 24 ottobre 1922, Mussolini annuncia alle camicie nere, radunate in massa, che il “fascismo è monarchico”. E infatti il Re, Vittorio Emanuele III, contrario in un primo momento, accetta nel giro di appena quattro ore la diarchia con il duce. I motivi di questo repentino cambiamento d’opinione non sono mai stati rivelati, ma è certo che il consenso del Re ha permesso al fascismo di riscuotere rapidamente quello del popolo. Questo video documenta con preziosi filmati d’epoca l’avvento del fascismo, in un’Italia legata alle tradizioni e fedele alla monarchia, facendoci puntare lo sguardo sul ruolo precipuo di re Vittorio Emanuele III in quel frangente storico, sulla sua storia di uomo e di controverso personaggio politico.

Puntate integrali