Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

  • Programma
  • Stagione 2016
  • Nell’ambito del progetto VIVERE DA SPORTIVI, è indetto il Concorso Nazionale “VIVERE DA SPORTIVI: A SCUOLA DI FAIR PLAY”, riservato agli studenti ed agli insegnanti delle Scuole Secondarie di II grado statali e paritarie, per l’ideazione e la produzione di elaborati multimediali, video originali e spot, ad uso televisivo e per la diffusione via internet.

    Il concept di questa campagna è restituire centralità alla funzione sociale ed educativa dello sport per stimolare nei giovani quei valori etici indispensabili alla crescita individuale e collettiva educandoli ad unacittadinanza attiva. Il progetto ed il concorso hanno per obiettivo la sensibilizzazione dei giovani e conseguentemente delle famiglie e dell’opinione pubblica, per condividere i valori dello sport e viverlo, sia da spettatori che da protagonisti, con senso di responsabilità e divertimento, sano agonismo e rispetto degli avversari, con quello spirito di lealtà così importante nello sport come nella vita. 

    Per partecipare all'edizione 2017 del Concorso, si suggerisce di inviare la preiscrizione della propria Scuola collegandosi al sito http://www.viveredasportivi.it e compilando l’apposita scheda on line.
    Preiscrizioni dal 2 febbraio 2017 al 31 maggio 2017.

    Rai Scuola nell' edizione 2016, ha seguito i ragazzi durante il loro soggiorno romano realizzando un web reportage, per raccontare il video festival attraverso la voce dei suoi protagonisti, gli studenti e i docenti. 

    Integrazione e fair play, solidarietà e spirito olimpico. Sono questi i temi predominanti dei 12 filmati, sei video e sei spot, finalisti della terza edizione della campagna “Vivere da Sportivi: a scuola di fair play”. I vincitori della selezione hanno partecipato al Video-festival 2016, dal 4 al 6 Ottobre a Roma, nel cui contesto sono stati decretati i vincitori del concorso.

    I filmati selezionati sono stati scelti dalla giuria tra i quasi cento fra video e spot realizzati da studenti e insegnanti di tutta Italia, in nome di un valore che spesso sembra dimenticato: il fair play.

    Da alcuni dei lavori finalisti, dal Veneto alla Sicilia, dalla Campania alle Marche, emerge anche come lo sport, nella sua forma più sana e ludica, possa costituire una spinta fortissima per tutti i giovani nel loro processo di crescita.

    Il tema dell’integrazione è stato tra i più sentiti fra i ragazzi e tutte le scuole che hanno affrontato questa tematica giungono ad un’unica conclusione: lo sport è uno degli elementi di aggregazione più forti che esistano. Non importa il colore della pelle, la condizione sociale o fisica: lo sport unisce tutti sotto un’unica bandiera.

    Prendendo spunto dal nome della campagna, il fair play è stato l’altro grande tema di questa edizione. Una stretta di mano in più ed una spinta in meno; un sorriso al posto di un urlo: questo è ciò che i ragazzi vogliono augurarsi per il futuro.

    La Regione che è stata più rappresentata al Video-festival è stato il Veneto con 4 filmati, seguita con 2 lavori da Campania, Sicilia e Marche.

  • Cerca per parola chiave

    Cerca anche per...