Seguici    
Accedi
 

Giornata della legalità

Rai Scuola ricorda con uno speciale i tragici giorni delle stragi di Capaci (23 maggio 1992) e via D'Amelio (19 luglio 1992) in occasione della Giornata della legalità.

Un appuntamento che si rinnova ogni anno, il 23 maggio, ormai diventata una data simbolo nella lotta contro tutte le mafie. Nel 2002, in occasione del decennale della strage di Capaci, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, coinvolge le scuole di tutta Italia per realizzare iniziative di educazione alla legalità che hanno il loro momento conclusivo proprio nell’anniversario del 23 maggio, per ricordare il sacrificio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che rimangono nella memoria di tutti. 

Crescono ogni anno gli studenti e i docenti che rispondono all’appello per la legalità, grazie anche alla collaborazione delle forze dell’ordine, di enti e di associazioni, che condividono questo impegno. Ogni anno, il 23 maggio, in concomitanza della Strage di Capaci, viene promosso il viaggio della Nave della legalità.

Quest’anno l'imbarcazione partirà dal porto di Civitavecchia mercoledì prossimo, 22 maggio, alle ore 18.00. A bordo ci saranno circa 1.500 studenti in rappresentanza degli alunni di tutta Italia che raggiungeranno Palermo per commemorare il XXVII anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

Alla cerimonia parteciperà, al porto di Civitavecchia, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Con lui, interverrà il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti. Il Ministro Bussetti salirà poi sulla Nave per accompagnare gli studenti durante il viaggio con alcune autorità e personalità impegnate nella lotta alla mafia e nella difesa della giustizia.