Seguici    
Accedi
 

Giuseppe Ungaretti

Giuseppe Ungaretti, nato ad Alessandria d’Egitto nel 1888, è stato uno dei più importanti poeti della letteratura italiana, precursore della corrente ermetica. L’esperienza di trincea, vissuta durante la Grande Guerra, ispira a Ungaretti una profonda riflessione sull’effimera condizione umana e sul valore della fratellanza tra gli uomini. Con il suo stile asciutto e disarticolato, rielabora il messaggio formale del Simbolismo e diviene un maestro riconosciuto dell’Ermetismo. La raccolta Il Dolore, del 1947, testimonia il momento più drammatico della vita del poeta, seguito alla morte del figlioletto Antonio. Nel 1969, viene pubblicata Vita di un uomo, che racchiude tutta la produzione poetica di Ungaretti. Tra le sue opere più importanti ricordiamo anche Il porto sepolto (1916), Allegria di naufragi (1919) e Sentimento del tempo (1933). Muore a Milano il primo giugno 1970.