Seguici    
Accedi
 

DONNE NELLE FILANDE ALL`INIZIO DEL NOVECENTO: DUE TESTIMONIANZE. IL LAVORO DELLE DONNE

Due anziane signore di Buscate, un piccolo comune in provincia di Milano, raccontano il lavoro da loro svolto nella filanda del paese agli inizi del secolo. Le due testimonianze ricostruiscono un`epoca, quella del lavoro in fabbrica privo di tutele: dodici ore al giorno in condizioni durissime, un salario basso corrispondente ai giorni di lavoro effettivamente prestati e bastante appena per soddisfare i bisogni primari, un’età minima di dodici anni per l’assunzione. Al lavoro in fabbrica spesso si associava, per molti, il lavoro nelle campagne.
La “conquista” delle otto ore fu realizzata solo nel 1919, grazie alle prime attività sindacali delle Leghe.
La condizione della donna in fabbrica era resa ancora più difficile dall’inesistenza del congedo di maternità introdotto solo nel 1930: si trattava di un mese appena di astensione dal lavoro prima del parto.