Seguici    
Accedi
 

LA RACCOLTA DEL TABACCO IN PUGLIA NEL 1959. IL LAVORO DELLE DONNE

Circa centoventimila donne, alla fine degli anni Cinquanta, venivano impiegate in Umbria, in Puglia e in Veneto, nella raccolta del tabacco. Il giornalista Ugo Zatterin realizza, con le sue interviste dal vivo, una fotografia di quell`Italia.
La raccolta del tabacco si svolgeva alla fine dell’estate e durava circa un mese, si procedeva quindi all’essiccazione delle foglie che venivano successivamente riposte in cassette.
La visita ad una masseria in Puglia, dove nove nuclei famigliari sono impegnati in questa attività, permette di osservare da vicino lo svolgimento del lavoro, nel quale venivano coinvolte anche le bambine. Alle donne più anziane, in ragione della loro maggiore esperienza, dopo la raccolta estiva, si riservava il lavoro invernale (relativamente meglio retribuito) in magazzino, dove i posti disponibili erano pochi e assai contesi. Il filmato Braccianti del Sud è tratto dalla serie di inchieste "La donna che Lavora" di Zatterin e Giovanni Salvi, sul mondo del lavoro delle donne. Il programma all`epoca della prima messa in onda, venne considerato eversivo dai vertici aziendali, ma Salvi e Zatterin riuscirono ad evitare la censura e l`inchiesta andò in onda.