Seguici    
Accedi
 

Montessori 3.0

Montessori è ancora oggi un esempio, un modello sempre attuale, forse mai così attuale. Il suo è un provato metodo educativo che va oltre la scuola ed entra nella società, la analizza e ne legge le incongruenze; ci guida ad un nuovo sguardo verso i bambini, uno sguardo questo che affascina ancora. Creature che crediamo di proteggere ma a cui limitiamo le potenzialità, che addomestichiamo nelle nostre case e nelle scuole forzandoli - come dice lei - all'impotenza, al mancato sfruttamento delle proprie forze intellettuali, dei propri talenti, delle vocazioni naturali che farebbero di ognuno una risorsa per tutti. Da qui il regresso psicologico e morale di una collettività che perde l'opportunità di progredire, una società che è complice di chi il progresso lo intende come tornaconto personale. Per questo l'Educazione alla Libertà è materia scomoda, cresce esseri liberi, pensanti, indipendenti e forti di una morale, pronti al sacrificio per il prossimo e per la collettività; l'uomo libero non è in balia di quella schiavitù del pensiero dedita esclusivamente al profitto ma si inserisce in un disegno cosmico che ambisce all'armonia. Per questo è importante (ri-)scoprirla oggi. Leggerne l'essenza, accostarsi alle parole di un messaggio che continua ad essere moderno. Montessori è ancora, dopo 100 anni, avanti a noi perchè le sue intuizioni rimangono avanguardia di un pesiero condivisibile e logico.

Per approfondire

Le prime Case dei bambini a Roma tra il 1907 e il 1914

Apprendimento e lavoro nell' era digitale

Il Bauhaus si tinge di Montessori

Dentro l’educazione cosmica

Il cittadino dimenticato

Principi e pratica dell’educazione

Costruire la scienza della pace