Seguici    
Accedi
 

The Living Book: Maria Teresa Carbone

Il gruppo di lettura nasce dal piacere quindi, soprattutto in una biblioteca scolastica, i docenti dovrebbero farsi da parte cosa che spesso non è facile, secondo Mari Teresa Carbone, autrice e giornalista: dovrebbero individuare dei temi interessanti da proporre agli studenti e lasciare che questi si organizzino.

Ovviamente vi è anche la possibilità che gli studenti non leggano i libri che sono stati scelti: questo non deve essere considerato un dramma, ma uno stimolo che rende più viva la discussione. La lettura, secondo Maria Teresa Carbone, comincia con un dato individuale perché qualsiasi lettura quando appassiona, diventa un fatto sociale nel momento stesso in cui, dopo aver letto un libro, ne parlo con un amico.

Questo è il social reading, le cui possibilità ora si sono più che mai moltiplicate attraverso la nascita dei social network e dei blog: la lettura da fatto individuale, che è continua ad essere, assume una pluralità di aspetti collettivi.