Seguici    
Accedi
 

Melania Mazzucco racconta Tintoretto

“Tintoretto, ormai venerato come l’ultimo dei grandi maestri del Cinquecento, si regala un autoritratto spietato e antiretorico, in cui non c’è neppure l’ombra dell’orgogliosa superbia che aveva ostentato per tutta la vita. Il vecchio pittore fissa dritto davanti a sé  con un’intensità quasi insopportabile. Quest’uomo ci guarda e vuole essere guardato, però ci costringe a distogliere lo sguardo”. Così la scrittrice Melania Mazzucco parla dell’ultimo autoritratto del Tintoretto nella puntata speciale "Melania Mazzucco racconta Tintoretto" della trasmissione Scrittori per un anno.

L’autrice diLa lunga attesa dell'angelo e di Jacomo Tintoretto e i suoi figli. Biografia di una famiglia veneziana ci guida attraverso la vita e le opere dell’artista, dall’imponente Miracolo dello schiavo fino alla struggente Deposizione nel sepolcro. La scrittrice si sofferma sulle produzioni artistiche che hanno scandito l’esistenza del celebre pittore, come la Santa Maria Egiziaca e la Santa Maria Maddalena della Scuola Grande di San Rocco, Susanna fra i vecchioni e sottolinea l’inedito confronto tra l’Ultima Cena di San Trovaso e quella di San Polo.

Lo straordinario incontro tra lo sguardo della letteratura e i capolavori della pittura veneziana.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo