#ioleggoperché 2023, l'appuntamento AIE per donare libri alle scuole

#ioleggoperché 2023, l'appuntamento AIE per donare libri alle scuole

Aperte le iscrizioni all'8a edizione

04 Nov 2023 > 12 Nov 2023
#ioleggoperché 2023, l'appuntamento AIE per donare libri alle scuole
Si sono aperte il15 giugno 2023, le iscrizioni all’ottava edizione di #ioleggoperché, la grande iniziativa sociale dell’Associazione Italiana Editori (AIE) che punta a rafforzare nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura attraverso la donazione di nuovi libri alle biblioteche scolastiche. 

In programma dal 4 al 12 novembre, #ioleggoperché ha rinnovato radicalmente il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche italiane con quasi 2,5 milioni di libri nuovi in sette anni in tutta Italia. Un bisogno più che mai attuale se si considera che più di un quarto delle scuole italiane che hanno partecipato al progetto negli anni scorsi dichiarava di non avere ancora al proprio interno una biblioteca scolastica prima dell’arrivo dei libri di #ioleggoperché (qui la sintesi dell’indagine).

Siamo pronti a ripartire anche quest’anno con #ioleggoperché, la grande iniziativa che solo l’anno scorso è arrivata a coinvolgere 4 milioni di bambini e ragazzi. L’obiettivo è contribuire a crescere una nuova “generazione #ioleggoperché” che i libri li legge, li usa, li ama. Faremo attenzione ai territori più fragili: capiremo come supportare attraverso #ioleggoperché le scuole recentemente colpite dall’alluvione in Emilia-Romagna.
Ricardo Franco Levi, Presidente di AIE 

L’iniziativa è resa possibile dal sostegno del Ministero della Cultura attraverso il Centro per il Libro e la Lettura ed è portata avanti in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, con tutta la filiera del libro (Associazione Librai Italiani, Associazione Italiana Biblioteche e Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai), con il supporto di Fondazione Cariplo, con il patrocinio di SIAE e con il coinvolgimento di librerie, biblioteche, media, tutte le tv e dei privati cittadini: insieme ancora una volta per arricchire le biblioteche delle scuole italiane e per formare, insieme, i lettori di domani. AIE, attraverso gli editori associati, contribuisce con una donazione di 100.000 libri alle scuole partecipanti. 

Il via alle iscrizioni per l’ottava edizione di #ioleggoperché rappresenta un importante momento per la preparazione all’appuntamento che scandirà l’inizio dell'anno scolastico, quando milioni di bambini e ragazzi saranno nuovamente coinvolti nell’esperienza di lettura condivisa e partecipata nelle aule. Questa sana abitudine va consolidata quanto più possibile lungo l’intero percorso formativo dei cittadini di domani, ma deve partire dalla famiglia. È per questo motivo che sto pensando a una formula per regalare un libro a ogni nuovo nato, che poi leggerà quando avrà imparato a farlo, per riportare il maggior numero di persone al gesto più rivoluzionario che si possa pensare in un’epoca iperconnessa come la nostra: dedicare un tempo esclusivo alla lettura
Gennaro Sangiuliano, Ministro della Cultura

Leggere è un’attività che stimola la creatività ed è indispensabile nella crescita e nella formazione dei ragazzi, fin dalla prima infanzia. Ci fa confrontare con un autore, riflettere, utilizzare l’immaginazione e i dati dimostrano che la consapevolezza degli studenti italiani dell’importanza della lettura è forte e radicata. In un’epoca caratterizzata dalla necessità di governare fenomeni come l’intelligenza artificiale e il digitale, l’iniziativa #ioleggoperché contribuisce a valorizzare questa consapevolezza e a orientare i ragazzi nella straordinaria ricchezza che i libri possono offrirci
Giuseppe Valditara,  Ministro dell’Istruzione e del Merito

Sulla scia degli ottimi risultati della scorsa edizione, prosegue l’attività di #ioleggoperchéLAB, la piattaforma nazionale di sperimentazione attiva durante l’intero anno scolastico, dentro cui sviluppare nuove attività legate al territorio con l’obiettivo condiviso dell’educazione e promozione della lettura nelle scuole.

Prosegue e si rafforza anche #ioleggoperchéLAB-NIDI, l’iniziativa ideata per avvicinare alla lettura la fascia dei piccolissimi (0-3 anni) e verificare l’effettiva ricaduta dell’azione di inserimento dei libri nei nidi in termini di stimolo su educatori e genitori. Quest’anno saranno invitati a partecipare ben 330 nidi (+ 35% rispetto allo scorso anno) selezionati nei contesti fragili della Lombardia e delle province piemontesi di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola. 

Come tutte le scuole che si iscrivono sul sito www.ioleggoperche.it, anche i nidi selezionati potranno partecipare alla campagna di donazioni nazionale nelle librerie gemellate: dal 4 al 12 novembre, infatti, chiunque potrà donare un libro alle biblioteche delle scuole e degli asili nido iscritti. 

Per i 330 nidi selezionati si conferma una nuova dotazione di dieci titoli, uguali per tutti, donati da AIE e Fondazione Cariplo e individuati da Nati per leggere, da utilizzare durante l'intero anno per sviluppare progetti di lettura con i più piccoli. Non saranno però solo i nidi individuati a beneficiare del progetto: anche quest’anno, nella pagina dedicata #ioleggoperchéLAB-NIDI sulla piattaforma di #ioleggoperché, saranno disponibili da novembre e per tutti i nidi italiani, dei video dedicati con spunti didattici e di formazione, a uso di genitori ed educatori, realizzati a cura dell’Osservatorio bibliografico Nati per leggere – il programma di Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino.

Continua anche #ioleggoperchéLAB – Calabria, in collaborazione con l’Università della Calabria, attraverso la sua direzione scientifica. L’obiettivo dell’iniziativa (qui) è affiancare alcune associazioni culturali del territorio e stimolare la creazione di nuovi modelli di promozione della lettura nelle scuole, proposti a partire proprio dalle realtà locali. 

Librerie e scuole italiane (scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado e i 330 nidi selezionati) possono già iscriversi sulla piattaforma www.ioleggoperche.it. 

Per saperne di più: www.ioleggoperche.it