Accademia dei Lincei: "Il futuro dello Spazio"

Accademia dei Lincei: "Il futuro dello Spazio"

Elena Grifoni Winters dell'European Space Agency

>
Accademia dei Lincei: "Il futuro dello Spazio"
L' 11 febbraio 2021 alle 17.00 la prof. ssa Elena Grifoni Winters, Head of the Director General’s Cabinet dell'European Space Agency, Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia terrà la Conferenza Maria Bakunin: Il futuro dello spazio, nell'ambito delle «Conferenze Lincee» dedicate ad un Linceo scomparso, italiano o straniero, nel desiderio di mantenerne viva e tramandare anche ai più giovani la memoria.

Maria Bakunin (Krasnojarsk 1873 - Napoli 1960) è stata una innovativa chimica e biologa italiana; venne elettasocia dell’Accademia Nazionale dei Lincei nel 1947. Figlia del celebre rivoluzionario e filosofo Michail Bakunin, detta affettuosamente “Marussia” in famiglia e amichevolmente “la Signora” nell’ambiente della ricerca, la Bakunin ha contribuito sensibilmente al progresso della chimica moderna e all’emancipazione femminile nel campo delle scienze. Formatasi a Napoli, città a cui rimase legata per tutta la vita, donna di grande complessità e indipendenza intellettuale, fu, giovanissima, “preparatore” nei laboratori dell’Università partenopea dove, nel 1895, si laureò in chimica, ottenendo poi la cattedra di Chimica che tenne fino alla posizione di Professore Emerito. Fu docente di Chimica applicata eChimica tecnologica organica presso la Scuola politecnica dal 1909 (prima donna a ricoprire questo incarico) e di Chimica organica presso la Facoltà di scienze dal 1940. Con Matilde Serao, fu tra gli osservatori dell’eruzione del Vesuvio nel 1906, fornendo poi l’analisi chimica dei materiali espulsi dal vulcano; tali interessi la condussero a partecipare alla realizzazione della Carta geologica d’Italia. I suoi studi mineralogici si concentrarono in particolare sugli scisti bituminosi (rocce dolomitiche ricche di materia organica) nell’area di Giffoni Valle Piana, sui Monti Picentini, presso Salerno, che permisero l’estrazione a scopo medicinale dell’ittiolo. Socia dell’Accademia Pontaniana e della Società Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Napoli nel 1905, nel 1944 Benedetto Croce la volle Presidente della risorta Accademia Pontaniana.

Elena Grifoni Winters - Il futuro dello spazio

Lo spazio, inteso come l’insieme delle attività dell’uomo oltre il nostro pianeta, la Terra, è l’espressione estrema della tradizione di ricerca e di tecnologia della nostra specie, ed è divenuto parte integrante del nostro patrimonio culturale e dell’immaginario collettivo. Lo spazio, e soprattutto la sua esplorazione, è un’avventura corale senza frontiere, che ci accomuna in quanto esseri umani, e ci distingue dagli altri esseri viventi. In questa breve conferenza parleremo allora dell’esplorazione dello spazio: perché e come nasce una missione spaziale? Fin dove ci siamo spinti, e fin dove vogliamo e possiamo arrivare? E quali sono i principi che ci hanno guidato? Infatti, principi alla base dell’esplorazione spaziale sono evoluti nel tempo: dalla competizione fra superpotenze, gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica degli anni della “guerra fredda”, alla cooperazione globale e pacifica delle missioni del XXI secolo che viene messa in questione dal proliferare degli attori – commerciali, privati – e dagli interessi economici sempre più importanti.

La manifestazione potrà essere seguita in streaming sul canale linceo indicato al seguente indirizzo web: https://www.lincei.it/it/manifestazioni/la-conquista-dello-spazio-conferenza