Carlo Greppi, il viaggio ad Auschwitz

Intervista all'autore del romanzo "Non restare indietro"

Francesco è un liceale che ha appena cambiato scuola. Il nuovo istituto sta organizzando un viaggio ad Auschwitz e il ragazzo non ha molta voglia di parteciparvi. Ma gli incontri preparatori con Elena e Gianluca, tra film, giochi di ruolo, dibattiti finiscono per suscitare il suo interesse e una volta partito Francesco sentirà che questo viaggio gli ha cambiato la vita. In occasione della Fiera del libro per ragazzi di Bologna abbiamo incontrato Carlo Greppi per parlare del suo romanzo Non restare indietro, pubblicato da Feltrinelli nel 2015.  

 

Carlo Greppi è nato a Torino nel 1982. Dottore di ricerca in Studi storici, collabora con Rai Storia ed è membro del Comitato scientifico dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”. Socio fondatore dell’associazione Deina e presidente dell’associazione Deina Torino, organizza percorsi formativi per studenti nelle storie e nelle memorie del Novecento. Con Feltrinelli ha pubblicato l’ebook La nostra Shoah. Italiani, sterminio, memoria (2015), il romanzo per ragazzi Non restare indietro (2016) e il saggio Uomini in grigio. Storie di gente comune nell'Italia della guerra civile (2016).