Giornata internazionale di commemorazione per le vittime di schiavitù

La Giornata internazionale in ricordo delle vittime delle schiavitù e della tratta transatlantica degli schiavi è stata istituita nel 2007 dalle Nazioni Unite, e si celebra il 25 marzo di ogni anno. La giornata vuole ricordare e onorare tutti coloro che sono state vittime del commercio transatlantico degli schiavi,un vero massacro che vide coinvolti per oltre 400 anni, più di 15 milioni di uomini, donne e bambini.

Così come non vorrei essere uno schiavo, così non vorrei essere un padrone. Questo esprime la mia idea di democrazia.”
Abramo Lincoln


Il 18 dicembre 1865, con l’approvazione del tredicesimo emendamento della Costituzione, in tutti gli Stati Uniti viene abolita la schiavitù. L’acquisizione delle libertà civili, da parte degli schiavi neri, coincide formalmente con la “Dichiarazione di emancipazione” pronunciata dal presidente Abramo Lincoln il 1° gennaio 1863. Dopo due anni lunghi e dolorosi, con la firma del tredicesimo emendamento, il processo di liberazione degli schiavi è finalmente avviato.