"L'affaire Dreyfus": arbitrio e manipolazione

Il 22 dicembre 1894 la condanna ai lavori forzati

Un filmato tratto dal programma Il Tempo e la Storia ricostruisce, in compagnia del professor Gilles Pecout, l'intricata vicenda di Alfred Dreyfus, capitano dello stato maggiore dell’esercito francese, ingiustamente accusato e condannato ai lavori forzati per alto tradimento. Il 13 gennaio 1898 lo scrittore Emile Zola pubblica sul giornale “L'Aurore” un articolo dal titolo “J'accuse”. Si tratta di una lettera aperta al presidente della repubblica francese Félix Faure in difesa del capitano dello stato maggiore dell’esercito Dreyfus, e una denuncia dell'arbitrio giudiziario e della manipolazione dell'informazione.

Per approfondire:

Il celebre "J'accuse" di Émile Zola (Rai Cultura)
Condannato Dreyfus ai lavori forzati (Rai Cultura)
"L'affaire Dreyfus" al cinema e in tv (Rai Cultura)
Muore Alfred Dreyfus (Rai Cultura)