Eugenio Pacelli

Papa Pio XII nasce il 2 marzo 1876

Il docu-film di La Grande storia Eugenio Pacelli, il Principe di Dio, introdotto e commentato da Paolo Mieli, ripercorre la tormentata e discussa vicenda dell'aristocratico romano Eugenio Pacelli dei Principi di Acquapendente  (Roma, 2 marzo 1876 – Castel Gandolfo, 9 ottobre 1958), divenuto Pontefice nel marzo del 1939 con il nome di Pio XII sei mesi prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale, grazie a filmati inediti, ritrovati negli Stati Uniti, in Argentina, in Ungheria, in Croazia, in Slovacchia. Interessanti soprattutto quelli che provengono dalla Germania di Weimar prima e del Terzo Reich dopo.

Il documentario mette in evidenza il fatto che mai prima di Pacelli, in età contemporanea, un pontefice sia stato tanto discusso, indagato e criticato. In realtà, mai prima di quel momento, un pontefice aveva attraversato nel suo pontificato così tante e drammatiche vicende storiche. Si pensi che già il 15 marzo 1939, a soli tre giorni dalla sua incoronazione, il regime nazista invase la Cecoslovacchia. In particolare, mai un successore di Pietro aveva diviso in maniera tanto netta l'opinione pubblica mondiale: molti lo vogliono beato e lo chiamano Pastor Angelicus, molti altri lo condannano e con disprezzi lo chiamano "il papa del silenzio".